Home Cultura

Festival di Sanremo: “Nel mezzo di un applauso”, la canzone di Alessio Bernabei

CONDIVIDI

 

Alessio Bernabei partecipa al 67° Festival di Sanremo con “Nel mezzo di un applauso”.

Il brano è una ballad romantica, in perfetto stile Bernabei, e ci parla di un amore giovane ma intenso, un sentimento così forte da volerlo urlare al mondo.

 

-> TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: Festival di Sanremo: “Ragazzi fuori”, la canzone di Clementino

 

Alessio torna al Festival per la terza volta, la seconda da solista. Lo scorso anno aveva infatti presentato il brano “Noi siamo infinito”,  che non gli ha regalato la vittoria ma gli ha portato un grandissimo successo e dischi d’oro e di platino.

Il testo ed il video di “Nel mezzo di un applauso”

Stanotte ho aperto
Uno spiraglio nel tuo intimo
Non ho bussato
Però sono entrato piano.
Aspetterò che tu ti senta un po’
Più al sicuro,
Nel frattempo ti canto
Una canzone al buio.
È il tratto fuori dal comune
A vivere nel tempo,
Quella bellezza in cui il difetto
Resta al posto giusto.
Se vuoi trovarmi, cercami nell’imprevisto.
Ho capito che la felicità
Non è per sempre e che
Ti viene data in prestito e
Adesso che è qui con me,
Ho capito perché
Perché possa regalarla
Regalarla a te.
E non c’è pioggia
E non c’è vento che
Può spostare l’epicentro
Dei miei occhi su te,
Può spostare l’equilibrio
Dei miei occhi su te,
Perché siamo
Nel bel mezzo di un applauso.
L’universo intero,
L’universo intero applaude noi.
L’universo intero applaude noi.
Non accontentarti di qualcuno
Solo perché è ovvio,
Come un accordo dissonante
A cui non fai più caso.
Se vuoi incontrarmi,
Cercami nell’imprevisto.
Ho capito che la felicità
Non è per sempre e
Che ti viene data in prestito e
Adesso che è qui con me,
Ho capito perché
Perché possa regalarla
Regalarla a te
E non c’è pioggia
E non c’è vento che
Può spostare l’epicentro
Dei miei occhi su te,
Può spostare l’equilibrio
Dei miei occhi su te,
Perché siamo
Nel bel mezzo di un applauso
L’universo intero,
L’universo intero applaude noi.
L’universo intero,
L’universo intero applaude.
L’universo intero applaude noi.
Sento che rinasco dal tuo stesso petto
Per morire non so dove e non so quando
Nell’abbraccio tuo intravedo meglio tutto
E tutto è stupendo.
Ho capito che la felicità
Non è per sempre e
Che ti viene data in prestito e
Adesso che è qui con me,
Ho capito perché
Perché possa regalarla
Regalarla a te
E non c’è pioggia
E non c’è vento che
Può spostare l’epicentro
Dei miei occhi su te,
Può spostare l’equilibrio
Dei miei occhi su te,
Perché siamo
Nel bel mezzo di un applauso
L’universo intero,
L’universo intero applaude noi.
L’universo intero,
L’universo intero applaude.
L’universo intero applaude noi.
L’universo intero,
L’universo intero applaude