Home Maternità

Post partum: lo svezzamento, tutto quello che c’è da sapere

CONDIVIDI
(IStock)

Lo svezzamento è una fase molto importante della vita del bambino perchè passa dal latte alla scoperta di nuovi cibi con una diversa consistenza a nuovi sapori. Lo svezzamento avviene con il compimento del sesto mese di vita del bambino che deve imparare a lasciare andare il biberon o il seno materno ed imparare ad usare il cucchiaino. Questa fase è molto delicata anche per la mamma, soprattutto se è al suo primo figlio. Alcuni consigli però possono aiutare ad affrontare questo passaggio con maggiore serenità.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: il latte di asina nutre i nostri bambini

Lo svezzamento: le fasi

Lo svezzamento viene fatto non solo perchè il latte da una certa età in poi è troppo leggero per il nostro organismo, ma anche perchè abbiamo bisogno di un maggiore apporto di elementi nutritivi quali sali minerali, proteine, grassi e carboidrati. Quindi svezzare il proprio bambino significa abituarlo a mangiare alimenti diversi dal latte, che rimane comunque presente ma viene integrato e completato dall’assunzione degli altri alimenti.

I nuovi ingredienti devono essere introdotti uno alla volta, a differenza di qualche tempo fa il loro ordine di inserimento non è più importante, è però rilevante che nella dieta del bambino vengano inseriti frutta, verdura e cibi ricchi di ferro. Quello a cui bisogna prestare attenzione è la modalità con cui vengono inseriti: uno alla volta. E’ meglio iniziare lo svezzamento con alimenti affini al latte quale il brodo vegetale con crema di riso olio extravergine di oliva e omogenizzati.

Per evitare l’insorgenza di allergie è bene introdurre alcuni alimenti, come pesce, uova e glutine, più tardi nel tempo intorno cioè all’ottavo mese.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:come capire il pianto del neonato

Da evitare durante il periodo dello svezzamento i cibi troppo salati o troppo dolci. Fino al primo anno di età è bene evitare lo zucchero ed il sale, questo per abituare il più possibile il bambino al vero sapore degli alimenti. L’alimentazione sana si basa sulle abitudini che vengono acquisite durante i primi mesi di vita.