Home Attualità

Il wc non è una pattumiera! 5 cose che devi smettere di gettarci

CONDIVIDI
iStock Photo

Almeno una volta è capitato a tutti. Ci stiamo finendo di preparare e, tanto per cambiare, andiamo di corsa. Il wc è lì e noi abbiamo quel discetto di cotone o quella salvietta struccante che non sappiamo proprio dove mettere. Il secchio è troppo lontano e così lo facciamo: gettiamo la salvietta di turno nel wc e tiriamo lo sciacquone. Grosso errore!

E’ così infatti che inizia un processo inquinante senza fine, dannoso per i mari, per le fognature e per lo stesso sistema idraulico della nostra casa. La miglior soluzione? Secondo gli ambientalisti prediligere prodotti non usa e getta, da ripulire e conservare con cura senza il bisogno di smaltirli. Se però proprio non vogliamo rinunciare a simili comodità sarà decisamente meglio evitare che finiscano nel wc.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> DIY: pulizia dei vetri senza la chimica

Oggetti da non gettare nel wc

A pubblicare un articolo in proposito è stato Greenpeace Australia. Nel testo si sottolinea come alcune cattive abitudini apparentemente innocue minino la salubrità prima dei fiumi, poi dei mari e, infine, degli oceani. Tutte queste cattive abitudini passano per los carico dei nostri wc. Ecco i cinque esempi più diffusi e anche più pericolosi

1 – Salviette umidificate

A quanto pare sono queste le primissime minacce per il sistema fonario. Se ne buttano davero una quantità esorbitante tanto che pare sia stato stimato come nella rete sotterranea della sola Sydneyogni anno 500 tonnellate di salviette umidificate vengono rimosse un peso che equivarrebbe a quello di 60 T Rex, paragone che la idce lunga. Una simile massa causa guasti e problemi continui, tutti risolvibili con un pizzico di attenzione in più e magari preferndo prodotti non usa e getta.

2 – Cotton fioc

Così come i discetti struccanti, sono oggetti di larghissimo uso e mai biodegradabili. Ciò comporta la formazione di grandi masse che rischiano di danneggiare gravemente le fognature.

3 – Assorbenti

Il loro essere composti da plastica e cotone li rende una minaccia non solo per le fogne ma anche per il sistema idraulico domestico. Avete idea poi di quanto sia il loro potenziale inquinante rispetto alle acque con cui entrano a contatto?

4 – Preservativi

Anche qui il problema sta nel fatto che simili elementi non si decompongono con l’acqua e quindi vivranno una lunga esistenza prima nelle fogne e poi nelle acque dove queste sfoceranno. Decisamente meglio evitare.

5 – Pesci rossi

Eh già proprio loro. Ahimè c’è ancora chi pensa di potergli donare la libertà attraverso un colpo di scarico, idea decisamente folle. Vi basti pensare che nei pressi di una citadina canadese è stato trovato un gruppo di pesci rossi grandi quanto un piatto, pronti a riprodursi e crescere ancora.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Lavastoviglie….ora ti pulisco!

Che dite dunque, proverete a limitare l’uso di prodotti usa e getta e, soprattutto, a non liberarvene tirando lo scarico del vostro wc? In find ei conti è solo una piccola accortezza che, però, potrebbe fare la differenza.