Home Psiche

Psiche: Aspettative, che valore hanno e come influenzano il nostro agire

CONDIVIDI

Molto spesso la fine di un anno ci porta a fare una lista dei, diciamo così, “buoni propositi” cioè di tutte ciò che l’anno nuovo vorremmo ci portasse. Questo in qualche modo condiziona il nostro comportamento e il nostro agire futuro.

(IStock)
(IStock)

Tutto ruota intorno alle nostre aspettative queste hanno un forte potere sia sul nostro che sull’altrui comportamento. E quanto ci influenzano?

Le aspettative: perchè ci influenzano?

Secondo la sociologia l’aspettativa “è la previsione ragionevolmente realistica di ogni attore sociale circa la condotta degli altri membri della società in un contesto di incertezza. Le aspettative sono un prodotto dei modelli culturali, variano da contesto a contesto, e sono prodotte dai ruoli e dalle norme sociali. “

Quanto più l’aspettativa è  corrispondente ai comportamenti reali maggiore è il grado di controllo degli attori sul contesto. Questo permette di  ridurre lo stato di tensione che l’insicurezza sui comportamenti altrui genera in ognuno.

Esse hanno un enorme peso sul comportamento altrui, sono infatti in grado di modificarlo, soprattutto nelle persone che hanno un carattere più remissivo.

Il rapporto con gli altri, rapportarsi con gli altri significa influenzare ed essere influenzati, ossia nello stesso modo in cui gli altri hanno delle aspettative rispetto a come dovremmo comportarci, anche noi abbiamo delle aspettative circa il loro comportamento. Questo genera un problema nel momento in cui lasciamo che gli altri prendano il controllo e ci impongano come dovremmo comportarci. A lungo andare questo ci fa perdere la direzione, di raggiungere degli obiettivi che in realtà non sono i nostri rischiando di vivere una vita che non è la nostra.

Ecco perché è opportuno prestare attenzione ad ogni situazione che stiamo affrontando e  chiederci se ciò che stiamo facendo ci piace veramente ed è un riflesso di ciò che siamo o semplicemente un comportamento che mostriamo per soddisfare qualcun altro.