Home Reality Show

Mario Serpa spiazza Claudio Sona: l’importante decisione

CONDIVIDI

Claudio Sona e Mario Serpa sono sempre più felici. L’ex tronista e l’ex corteggiatore di Uomini e Donne, dopo la scelta, sono diventati praticamente inseparabili. Dopo aver trascorso insieme il Natale, i due si preparano a festeggiare insieme anche l’arrivo del nuovo anno. In queste ore, tuttavia, a far notizia è una recente intervista rilasciata da Mario Serpa al portale Gay.it. Curiosi di scoprire cosa ha raccontato? Ve lo sveliamo noi di CheDonna.it.

claudio-sona-e-mario-serpa
MARIO SERPA, L’IMPORTANTE DECISIONE PER CLAUDIO SONA

Le parole con cui Mario Serpa parla di Claudio Sona rivelano un grandissimo affetto tra i due. “Claudio, a Verona, ha un’attività e, alla base di un rapporto appena nato, vista la tanta voglia di stare assieme e vista anche la distanza da Roma, abbiamo dovuto trovare un compromesso. – svela Serpa a Gay.it, dove aggiunge – Diciamo che questa volta sono andato io incontro a lui e alle sue esigenze. Mi sono e mi sto trovando benissimo qui”.

Una decisione che Claudio e Mario hanno preso insieme. “In molti mi hanno fatto questa domanda, ma come ho avuto occasione di dire anche in trasmissione, ritengo che un gesto così spontaneo e così intimo non debba essere per forza uno strumento per i social”.

Mario parla anche dei rapporti con la sua famiglia: “I rapporti familiari, specie se incrinati da incomprensioni, non possono riprendersi così velocemente. Aver partecipato a Uomini e Donne mi ha permesso di mettermi in discussione come figlio e come fratello, ma mi ha dato anche la voglia di creare un nuovo dialogo con tutta la mia famiglia. Sono fiducioso che con il passar del tempo andrà sempre meglio”.

Mario, infine, parla della sua prima serata insieme con Claudio: “La nostra prima serata assieme è stata davvero emozionante! […] Eravamo così coinvolti che, ad esser sincero, non abbiamo dato peso a quanto è stato detto e, detto tra noi, non è una cosa che ci ha turbati. Forse è il caso che tu chieda spiegazioni a chi poneva le domande e non a noi, ecco..”.