Home Dieta e Alimentazione

Dieta: è più efficace con l’infuso di cicoria!

CONDIVIDI

Tutti la conosciamo e ci piace mangiarla come contorno soprattutto se ripassata con un po’ di peperoncino, ma forse non tutti sanno che può essere un ottimo alleato nella dieta. Si proprio lei: la cicoria!

(IStock)
(IStock)

Cicoria: l’alleato della dieta!

Ebbene si!  E’ disintossicante e diuretica. La cicoria è un ottimo alleato quando si segue una dieta dimagrante. Aiuta infatti a perdere peso più velocemente, sgonfia, calma la fame.

Ti potrebbe interessare anche: la cannella e le sue proprietà benefiche

 Le sue virtù sono dovute a un mix di acidi organici amari, fibre, vitamine del gruppo B, vitamina C, vitamina K, provitamina A, sodio, potassio, cloro, manganese, calcio, ferro, zinco, rame, magnesio, fosforo, aminoacidi. Elementi questi che la rendono ideale per chi ha una vita sedentaria, per i fumatori e per chi prende molti farmaci. Il suo sapore amaro è dato dalla presenza di acido cicorico. Oltre ad avere proprietà disintossicanti e  diuretiche consente  di ridurre alcuni tipi di infiammazioni e di controllare la glicemia.

Le sue proprietà si esaltano quando è fresca per questo sarebbe meglio, soprattutto per chi è a dieta,  iniziare il pranzo con un’insalata di cicoria condita con olio extra vergine di oliva e succo di limone. Sempre per chi è a dieta è molto utile la radice essiccata, però, questa infatti è ricca di tannini e insulina, sostanze che la rendono depurativa e disintossicante. Con questa radice è possibile preparare un infuso, da prendere dopo la cena. Mettiamo mezzo cucchiaino in 150 ml d’acqua bollente, spegniamo e lasciamo in infusione per 2 minuti. Quindi filtriamo il tutto  e dolcifichiamo  con il miele.

Ti potrebbe interessare anche: la cannella e le sue proprietà benefiche

La cicoria è  però controindicata in caso di gastrite o di ulcera peptica: la generosa presenza di insulina la rende sconsigliata in caso di fermentazioni intestinali abbondanti. Assunta ad alte dosi e per periodi prolungati, la cicoria potrebbe avere come effetto collaterale la riduzione dell’assorbimento di alcuni farmaci in particolare quelli beta-bloccanti che vengono utilizzati per abbassare la pressione sanguigna e regolano la frequenza cardiaca.