Home Coppia

Intimità: crisi di coppia ……. serve il sessuologo?

CONDIVIDI

La crisi invade molti aspetti del rapporto di coppia e non è certo da sottovalutare se si presenta sotto le lenzuola.

(IStock)
(IStock)

Quando il sessuologo è necessario?

I disturbi sessuali sono sempre più comuni e sono la causa di molte rotture e storie naufragate.

A differenza di qualche anno i problemi in camera da letto hanno acquistato maggiore importanza e quindi si cerca di correre ai ripari il prima possibile.

Sono alcuni studi recenti a confermare questa maggiore richiesta di aiuto da parte di specialisti del settore. Secondo alcune stime i problemi per cui si chiede aiuto sono per gli uomini l’eiaculazione precoce e la disfunzione erettile mentre per le donne il dolore durante i rapporti e le difficoltà a raggiungere il piacere.

Il sessuologo non si occupa solamente  delle  problematiche “intime”, ma aiuta a far emergere i nodi irrisolti della relazione, favorendo il dialogo, indicando quali  strategie attuare  per ritrovare l’intesa. Suggerisce i modi per riavvicinarsi in modo spontaneo, recuperare una gestualità affettuosa, scoprire nuovi approcci alla sessualità.

E’ come se la coppia venisse “educata” a guardare al rapporto sessuale in modo ampio e su un altro punto di vista e cioè ridimensionando il peso delle problematiche specifiche e puntando invece su desiderio, complicità, attrazione.