Home Make Up

Baking, la tecnica per un contorno occhi luminoso e levigato

CONDIVIDI

Tendenze musicali, di moda, di make up hanno tutte una comune origine: l’America. Da oltre-Oceano arrivano quasi tutte le innovazioni destinate a spopolare e, non a caso, si sottolinea spesso come buttare un occhio su ciò che accade in USA sia come gettare lo sguardo sul futuro del Vecchio Continente: se accade lì giù prima o poi accadrà anche qui! Ma la regola è davvero sempre valida? Forse abbiamo trovato la classica eccezione del caso: il baking.

schermata-2016-12-02-alle-10-53-48

Che cosa è il baking? Una tecnica di make up amatissima dalle star americane ma anche dai comuni mortali: sembra proprio che nel nuovo Mondo nessuno possa da anni farne a meno! L’obbiettivo di questo procedimento a base di correttore e cipria sarebbe quello di donare al contorno occhi n aspetto disteso, levigato e super luminoso, oltre che, cosa da non sottovalutare, long lasting all’ennesima potenza. La terra promessa insomma!

Chissà perché però il baking pare non esser ancora riuscito ad attecchire in Italia. Forse perché  il procedimento richiede meticolosità, capacità di misurare bene la proporzione tra polvere e crema e, ovviamente, prodotti di ottima qualità. Il risultato però pare esser davvero valido: ci sembra dunque il caso di sperimentare la tecnica. Continua a leggere alora su CheDonna.it e… che baking sia!

VIDEO NEWSLETTER

Baking: direttamente dall’america la tecnica delle star

Inziamo dalla base: che cosa ci occorre? Un correttore dalla grande coprenza e una cipria rigorosamente non HD. Il primo pericolo da scongiurare con il baking è infatti l’effetto riflettente: avete presente quelle foto di vip con aloni biancastri qua e là? Ecco, il problema sta nell’uso di ciprie eccessivamente riflettenti che, con i flash delle macchine fotografiche, si trasformano in veri e propri fare che chiazzano il viso nelle zone che avrebbero semplicemente dovuto illuminare. Secondo grossolano errore da evitare è l’effetto mascherone: un buon correttore vi eviterà di dover esagerare nel dosaggio dei prodotti che, se in foto potranno anche farvi apparire impeccabili, dal vivo vi trasformeranno in brutte copie di una drag queen.

Appurato ciò non resta che procedere con il vero e proprio baking. Come si fa? Ce lo spiega MrDanielMakeup nel suo ultimo video tutorial. Seguite fedelmente ogni passaggio e state pur certe che il risultato sarà di quelli da ricordare.