Home Attualità

Morto il boss delle cerimonie, addio a don Antonio

CONDIVIDI

15241768_1171682872869699_5545217739062565323_nAntonio Polese, per i fans Don Antonio.

Si è fatto amare dal grande pubblico come ‘Il Boss delle Cerimonie’ di Real Time, organizzando festeggiamenti a dir poco sfarzosi nel suo Hotel La Sonrisa a Sant’Antonio Abate.

Addio Don Antonio

Oggi don Antonio è scomparso a causa di un infarto. A darne l’annuncio è stato il quotidiano Il Mattino di Napoli:

Il suo cuore non ha retto: ieri era stato ancora una volta ricoverato per scompensi cardiaci nella clinica Pineta Grande, sulla costa domiziana. All’aggravarsi delle sue condizioni i suoi parenti si sono precipitati in ospedale. È stato proprio il cuore a giocargli in brutto scherzo. Tanti fan sono in lutto.
La notizia del decesso è stata confermata dai familiari. «Purtroppo è vero». Matteo Giordano, genero di Antonio Polese, conferma che il Boss delle Cerimonie è deceduto. Antonio Tobia Polese, fondatore del noto hotel La Sonrisa di Sant’Antonio Abate e protagonista della nota trasmissione tv in onda su RealTime, è morto questa mattina, dopo l’ultimo disperato ricovero ospedaliero. Da tempo soffriva di scompensi cardiaci. «Ci stiamo recando in ospedale per predisporre il rientro della salma e il funerale» ha aggiunto, commosso, Matteo Giordano
Antonio Polese era stato ricoverato in ospedale in codice rosso già a fine ottobre (sabato 29). Una settimana dopo sui social network (sulla pagina della casa di produzione de ‘Il Boss delle Cerimonie’, la B&BFilm) erano spuntate le immagini di un abbraccio con la moglie e delle dimissioni dal San Leonardo di Castellammare di Stabia (in provincia di Napoli). Un paio di giorni fa, poi, un nuovo ricovero, per accertamenti, presso il reparto di cardiochirurgia della clinica Pineta Grande di Castel Volturno (Caserta).

I fans sono addolorati per la scomparsa del Boss delle Cerimonie ed a rendergli omaggio a loro nome è stato Real Time che su Facebook gli ha dedicato un dolce messaggio:

«Ci hai fatto sorridere ed emozionare, piangere e cantare. Arrivederci, Boss. #CiaoDonAntonio»