Home Intimità

Intimità: i benefici dell’autoerotismo

CONDIVIDI

Secondo recenti ricerche sembrerebbe che l’autoerotismo apporti al nostro organismo numerosi benefici.

(IStock)
(IStock)

I benefici dell’autoerotismo

Provocarsi il piacere da soli favorirebbe il rilascio di endorfine e catecolammine che abbasserebbero i livelli di stress e migliorerebbero il buon umore generando una sensazione di relax.

Attraverso questa pratica impariamo a conoscere meglio il nostro corpo portando dei benefici anche al rapporto a due rendendo il sesso in coppia più piacevole.

Praticare l’autoerotismo durante il ciclo consente di ridurre l’infiammazione e il disagio causato dai crampi mestruali. sostanze chimiche liberate nel sangue durante un orgasmo agiscono come analgesici contro il dolore. Inoltre l’autoerotismo aiuta a combattere l’insonnia dopo l’orgasmo vengono rilasciati endorfine che agiscono come sostanze rilassanti.