Home Pelle

Come evitare e trattare la lassità cutanea dopo un dimagrimento

CONDIVIDI

Perdere peso è un cruccio per tantissime donne, poi, quando si decide di seguire una dieta equilibrata e si riescono a perdere i chili di troppo ecco che si comincia a fare i conti con la lassità cutanea, la così detta ‘pelle flaccida’ che solitamente si presenta sulle braccia, nell’interno coscia e sull’addome.

(Thinkstock)
(Thinkstock)

In generale per evitare questa problematica bisognerebbe perdere peso in modo graduale ma se il problema ormai si è presentato e dobbiamo contenere i danni, ecco alcuni preziosi consigli per riacquistare elasticità e idratazione in alcune parti del corpo sottoposte a un forte cambiamento.

Cosa fare per contrastare la pelle flaccida dopo un dimagrimento

Se siete tra quelle che hanno perso dei chili e vorrebbero ritrovare elasticità nell’interno coscia, sulle braccia o sull’addome dovrete armarvi di pazienza e cominciare a coccolarvi molto.

Via libera a bagni tonificanti e ossigenanti a base di sale iodato, sciogliete due chili di sale nella vasca da bagno e restatevi immerse per almeno mezz’ora.

Poi esfoliate le pelle in modo costante ogni settimana, con uno scrub a base di sali e oli vegetali. Dopo aver deterso e reso liscia la pelle dovrete passare all’applicazione di una lozione tonificante massaggiandola energicamente sulla parte da trattare.

Il massaggio è un fattore fondamentale per tonificare la pelle. Potrà essere eseguito con un olio di mandorle dolci arricchito da oli essenziali adatti alla tonificazione come quello di rosa mosqueta, di cipresso, di limone o di menta.

Bere almeno due litri di acqua al giorno è benefico e svolgere una attività fisica davvero fondamentale. Per aiutare il corpo ad essere più tonico, potrete assumere più proteine che aiutano la massa muscolare a restare tonica e tesa.

Un ultimo consiglio riguardo i trattamenti tonificanti che si possono fare in casa, riguarda le applicazioni di ghiaccioli a base di caffè.

Il caffè è un ottimo tonificante naturale e per questo, si possono preparare dei ghiaccioli di caffè e passarli sulle parti del corpo in cui la pelle ha bisogno di essere aiutata.