Home Coppia

Crisi di coppia, come può affrontarla una coppia di religione Cristiana

CONDIVIDI

In Italia il matrimonio si può contrarre in modo civile, presso gli uffici di competenza o per le coppie che seguono un percorso spirituale e vogliono avere la benedizione di Dio e della Chiesa, in modo religioso.

matrimonio

Quando una coppia decide di contrarre matrimonio religioso, dovrà affrontare un corso di preparazione al Sacramento e ottenere un ausilio da sacerdoti o anche coppie di religione Cristiana che trasmettano loro i valori e i vincoli del matrimonio benedetto da Dio.

Per questo, sposarsi in chiesa dovrebbe rappresentare un impegno serio e che raccolga al suo interno l’intenzione di crescere come coppia e come famiglia attraverso i valori cristiani sia morali che materiali.

Questo è quello che ogni coppia sa, prima del matrimonio e ciò per cui le lacrime scendono alla benedizione delle fedi, ma poi? Perché quando sopraggiungono i problemi, ci si dimentica di Dio? Non si è forse affidata la propria vita di sposi a lui?

La chiesa cattolica, come ‘casa e famiglia cristiana’ mette a disposizione di sposi e fidanzati tutta una serie di aiuti a cui potersi rivolgere in ogni diocesi.

I consultori familiari della Chiesa Cattolica e gli aiuti che una coppia in crisi dovrebbe chiedere alla sua ‘famiglia’

Quando una coppia cristiana entra in crisi, troppe volte si dimentica di chiedere aiuto alla famiglia di Cristo, ai fratelli di fede e al sacerdote che li ha preparati e sposati.

Un valido ausilio è rappresentato dai consultori familiari a cui possono rivolgersi coppie, genitori, donne, uomini e adolescenti per accogliere un sostegno spirituale e psicologico, alla luce delle dinamiche che una famiglia cristiana dovrebbe seguire.

Il matrimonio è accogliere l’altro, nel bene e nel male, nella salute e nella malattia, nella gioia e nel dolore e in ricchezza e in povertà, questo gli sposi giurano davanti a Dio e questo dovrebbero sostenere ogni giorno della loro vita.

In un mondo che mette sempre di più al centro l’uomo e la sua individualità, troppe volte gli sposi vengono portati ad esulare dall’altro per cercare una dimensione personale di pace e soddisfazione, senza pensare che con le nozze si diventa un corpo e un’anima sola.

Quindi cari sposi in Cristo, prima di rivolgervi a qualsiasi studioso dell’anima umana, provate a rivolgervi a chi vi ha voluto insieme da tutta l’eternità, non vi deluderà!