Home Dessert

Ciambellone marmorizzato: la ricetta con ricotta e cioccolato

CONDIVIDI

Vi abbiamo proposto la versione con menta, cocco e gocce di cioccolato, quella senza latte e persino una salata a base di toast. Però lo sapete: il ciambellone non finisce mai di stupirci! Proviamone oggi una nuova variante marmorizzata a base di ricotta: preparatevi a leccarvi i baffi!

schermata-2016-11-21-alle-11-57-59

La ricetta che stiamo per proporvi sarà una vera e propriabontà con cui iniziare la giornata: un ciambellone soffice e ricco di sapore con quell’effetto marmorizzato che fa subito gola. Scopriamo come procedere!

La video ricetta del ciambellone marmorizzato ricotta e cioccolato

Chiariamo innanzi tuto di che cosa parliamo quando diciamo “effetto marmorizzato”. Avete presente le sfumature di cioccolato che si intersecano con quelle candide tipiche del ciambellone? Ecco, questo è il famoso effetto marmorizzato: nulla di complicato da realizzare, basta conoscere il piccolo trucco che vi si nasconde dietro.

Prima di svelarvelo però vediamo gli ingredienti che ci occorrono per realizzare la ricetta:

375g di farina integrale
400ml di latte
180g di zucchero di canna
90g olio di semi
250g di ricotta
1 uovo
3 cucchiaini di lievito
2 cucchiaini di cacao
1 cucchiaino di vaniglia

Primo step ovviamente preparare l’impasto: unite farina, latte, zucchero, olio, ricotta, uova, lievito e vaniglia. Ora dividete la malgama in due ciotole e aggiungete solo in una il cacao in polvere. Imburrato e infarinato lo stampo, riempitelo per metà con l’impasto bianco e versate poi sopra quello nero. E’ arrivato il momento di marmorizzare: armatevi di un lungo stuzzicadenti (di quelli da spiedino per intenderci) e passatelo attravrso l’impasto ma senza esaggerare: mescolare troppo velocemente unirebbe infatti i colori senza creare però delle venature nette, che è ciò che invece vogliamo.

Terminata l’operazione infornate tutto e lasciate cuocere.  Dopo alcuni minuti avrete per le mani la colazione dei sogni oppure una merenda perfetta da gustare con una tazza di tè fumante. Per la serie: “minimo sforzo massima resa”! Buon appetito!