Home Psiche

Quando il corpo parla i disturbi psicosomatici

CONDIVIDI

A chi non è mai capitato di avere disturbi fisici quali gastriti, mal di testa o dermatiti che compaiono all’improvviso magari in momenti particolarmente stressanti della nostra vita?

(IStockPhoto)
(IStockPhoto)

Disturbi psicosomatici

Questi sono tutti segnali che il nostro corpo ci sta parlando manifestando attraverso questi disturbi fisici il proprio disagio psichico. Con disturbi psicosomatici si intende proprio tutti quei disturbi fisici la cui causa è però psicologica.

L’ansia, la tristezza e la sofferenza a volte sono talmente forti da non riuscire ad essere vissute apertamente e per questo trovano un’altra via per essere scaricate manifestandosi così attraverso uno o più sintomi fisici.

Chi soffre di questi disturbi sono di solito persone che non riescono ad ascoltare le proprie emozioni mettendo in atto diversi tipi di comportamento per non sentirne il peso.

Analizzando i diversi disturbi è possibile rintracciare l’emozione inespressa che esso racchiude. Ad esempio la cefalea racchiude il bisogno di allentare il rigoroso controllo della razionalità e la voglia di lasciare maggiore spazio all’intuizione. La gastrite invece nasconde emozioni negative quali la  rabbia che il più delle volte vengono “mandate giù” a forza.  Dal punto di vista psicologico la pelle indica il confine tra sè e gli altri quindi le dermatiti starebbero ad indicare che i confini con gli altri non sono ben chiari e che per difendersi da una eccessiva intrusione esterna si cerca, da un punto di vista metaforico, di tenere lontani gli altri.

Per cercare di risolvere questi disturbi bisogna iniziare ad entrare in contatto col proprio mondo emotivo acquisendo pian piano le capacità per saperlo comprendere.