Home Maternità

Gravidanza: restare in forma…..ma quale sport scegliere?

CONDIVIDI

Lo sport in generale è molto importante nella vita di ognuno di noi, ma la sua importanza diventa maggiore durante la gravidanza perché consenta alla futura mamma di raggiungere il “giusto “aumento di peso e di preparare il corpo alle fatiche che il parto le richiede.

(IStockPhoto)
(IStockPhoto)

Gravidanza: quale sport scegliere

Ma quale è lo sport migliore da praticare? Vediamolo insieme

In generale lo sport fa bene sia alla mamma che al bambino aiuta a ridurre lo stress favorendo il relax e il sonno, consente inoltre di eliminare le tossine in eccesso favorendo un senso di ritrovato benessere.

Gli sport che si possono praticare durante la gravidanza sono senza dubbio quelli “delicati” e più soft quali:

Camminata o marcia: ideali per chi è in dolce attesa, e soprattutto dal terzo trimestre si può arrivare a praticarne un’ora al giorno;

Nuoto: molto importante per la schiena.  In acqua non si corre il rischio di cadere e il peso che via via aumenta, verrà alleggerito dall’azione antigravitazionale dell’acqua provando meno fatica nel movimento.

 Yoga: permette di migliorare la flessibilità, aumentare il benessere generale, potenziare la forza e favorisce il rilassamento.

Acquagym: Come per il nuoto, l’attrito nell’acqua diminuisce e così anche il peso, migliora la respirazione rafforza i muscoli facendo lavorare anche il perineo.

Come abbiamo detto lo sport in gravidanza fa bene ma non dobbiamo esagerare!