Home L'Esperto Risponde

Attività fisica, un pilastro del benessere

CONDIVIDI

Gambe in spalla: è tempo di allenarsi! Tutte sappiamo che per stare davvero in forma è l’attività fisica a fare la differenza, peccato però che sapere non equivale a rispettare. Passare dalla consapevolezza all’azione è cosa ardua ma oggi abbiamo un aiuto in più per ricercare il successo.

Enzo Margotta, coach del benessere di CheDonna.it, ci illustra alcuni punti chiave su cui concentrarci per correre subito in palestra e…. darci sotto!

iStockPhoto
iStockPhoto

Questa settimana ci ritroviamo a parlare di uno dei miei temi preferiti, l’attività fisica!

Posso capire che questo sia il tasto dolente di molte, ma dobbiamo prendere consapevolezza che ci è stato donato un corpo fatto per muoversi “Non siamo alberi con le radici”.

VIDEO NEWSLETTER

La sua importanza non è esclusivamente per un bel risultato estetico, ma bensì perché è uno dei 4 pilastri fondamentali per il benessere del nostro corpo.

Un punto di vista interessante per i “golosi” può essere il fatto che più attività fisica faccio, più calorie brucio, di conseguenza, più calorie brucio, più cibo potrò mangiare prima di superare il mio “budget calorico” giornaliero, evitando così di aumentare la massa grassa.

Questo è un “trucchetto” stuzzicante da tenere a mente per motivarsi a fare quel di più ogni giorno ma naturalmente la faccenda è molto più complessa, se vi ricordate negli articoli precedenti abbiamo capito che dobbiamo capire di quale qualità sono quelle calorie che ingeriamo.

Il mio consiglio è quello di variare le varie attività fisiche o discipline in modo da non annoiarsi e avere costantemente stimoli diversi, a meno che non abbiate uno sport che vi piaccia talmente tanto da non annoiarvi.

I vari tipi di allenamento possiamo differirli in due grandi tipologie: CARDIO, ovvero tutti quelli esercizi che aumentano il carico di lavoro su cuore  polmoni (aiutano a migliorare la circolazione, regolare la pressione sanguigna, rafforzare il cuore, aumentare la capacità polmonare e la resistenza); RESISTENZA/FORZA, che mirano al rafforzamento dei muscoli, l’aumento/mantenimento della massa muscolare e per coadiuvare il metabolismo in modo da mantenere il peso sotto controllo. Ricordate che i muscoli bruciano molte più calorie dei grassi, quindi maggiore sarà la massa muscolare e maggiore sarà il metabolismo a riposo. Questi tipi di allenamento sono un ottimo strumento per migliorare l’equilibrio, ridurre i rischi di lesioni, regolare la pressione sanguigna e aumentare la densità ossea.

E’ necessario spaccarsi la schiena in palestra per ore per ottenere risultati decenti? NO!

Gli esperti consigliano 30 minuti al giorno per 5 giorni a settimana, naturalmente ricordate che il 70/80% del risultato dipenderà dalle vostre abitudini alimentari.

Se è da molto tempo che siete ferme, aiutatevi coinvolgendo un’amica, sarà più semplice e motivante. Iniziate a scacciare la pigrizia con piccoli gesti quotidiani, dall’usare meno la macchina, dall’evitare ascensori o scale mobili, fare stretching a casa durante la pubblicità in televisione o qualsiasi altri idea vi venga in mente.

Naturalmente il mio consiglio è sempre quello di farvi seguire da un professionista per evitare di farvi male cercando di strafare, ma con la buona volontà vedrete che sarà molto facile. Programmatevi le sessioni di settimana in settimana e siate ligi agli obiettivi che vi siete riproposte e come sempre tutto questo vi aiuterà a…

…DIVENTARE LA MIGLIOR VERSIONE DI VOI STESSE

Enzo Margotta

Coach del Benessere Membro Indipendente Herbalife

FACEBOOK: https://m.facebook.com/coachenzoh24/

PER CONTATTARE I NOSTRI ESPERTI SCRIVI A espertorisponde@chedonna.it