Asia Nuccetelli ancora in lacrime: la figlia della Mosetti prima snobba Damante, poi…

Asia Nuccetelli continua a pensare ad Andrea Damante. La figlia di Antonella Mosetti è tornata a parlare di Giulia De Lellis confidandosi con Alessia Macari a cui ha confessato il suo stato d’animo. La Nuccetelli, inoltre, sembra che non si sia ancora rassegnata all’idea di perdere Andrea Damante. Curiosi di scoprire cos’è successo? Noi di CheDonna vi raccontiamo tutto.

asia-nuccetelliASIA NUCCETELLI IN LACRIME

Ancora scossa per il litigio con Giulia De Lellis, Asia Nuccetelli si è sfogata con Alessia Macari.

“Odio questa falsità e dicevo pure di non vedere l’ora di conoscere Giulia. La sua è invidia e gelosia, c’è modo e modo di esprimere le cose. Hai avuto cinque minuti di visibilità, ti sei preparata il discorsetto a casa, almeno fallo bene. Ad Andrea voglio bene però è il ragazzo suo. Non me ne frega niente di niente. Lei chi è? La portavoce d’Italia? A me non piace la falsità, qui sono tutti falsi. Quando uscirai te ne accorgerai. Tu, Bosco, Valeria, Stefano e Mariana no. il resto ha una maschera. Io non parlerò con nessuno. Io posso decidere per me stessa e decido di non aver a che fare con questa gente e di fare il mio percorso lontano da questa falsità e finzione. Mi faccio i cavoli miei, il percorso mio e chi se ne frega”.

Asia, furiosa con Andrea Damante, dopo aver tessuto le lodi dell’ex tronista, ha cominciato a snobbarlo. “Ma che ci dovrei fare con un ragazzino come Andrea? Ci gioco a carte? Sembra Fonzie. Figurati se mi piace uno così. Non scherziamo”, ha confessato alla madre Antonella Mosetti.

Poco dopo, però, Asia Nuccetelli ha cercato il confronto con Andrea Damante a cui ha chiesto scusa per quello che è successo con Giulia De Lellis. “Mi dispiace per quello che è successo”, ha esordito Asia. L’ex tronista ha minimizzato. “Io se voglio bene ad una persona, voglio che tutto sia chiaro”, rimarca la figlia della Mosetti che sta cercando in tutti i modi di riavvicinarsi ad Andrea. Tutti i risultati, però, per il momento, non stanno dando i risultati sperati.

Da leggere