Pasto libero e mangiar fuori

iStock Photo

Cene di lavoro, aperitivi, feste di compleanno, ricevimenti… quante occasioni capitano per cui ci troviamo a dover mangiar fuori? Il pasto lontano da casa è oramai un’abitudine collaudata per molti italiani e imparare a gestirlo al meglio è l’unica via verso il mantenimento della perfetta forma fisica senza privazioni.

Coach Enzo ci insegna qualche preziosa regola per andare a cena fuori senza alcun senso di colpa.

iStock Photo
iStock Photo

Care amiche credo che quello di oggi sia un argomento che attiri e interessi un po tutti noi. Infatti mangiare fuori fa parte sempre più del nostro stile di vita e ricordiamo che, se stiamo cercando di controllare il peso o seguire una sana nutrizione, dobbiamo essere ancora più consapevoli di ciò che andremo a mangiare.

Innanzi tutto, cosa intendiamo per mangiar fuori?

Beh, si intendono tutte quelle occasione dove non siamo noi a cucinare o avere il controllo delle pietanze che mangiamo: ristorante, cibo da portar via, feste, matrimoni, compleanni, grigliate etc.

Sarà per cui necessario adottare alcune strategie di sopravvivenza. La cosa che credo sia più importante di tutte è non arrivare mai a stomaco vuoto a tavola: rischiereste di buttarvi subito sul cestino di pane/piadina/grissini. Provate a placare l’appetito con un po di frutta secca o un bicchiere d’acqua, mi raccomando che non sia vino o qualsiasi alcolico, possono stimolare l’appetito. Se siete al ristorante chiedete al cameriere di portare via il vostro piatto appena avete finito: non siete obbligati a mangiare tuto quello che vi portano.

Informatevi il più possibile sui metodi di preparazione dei vari piatti, tenete in considerazione il tipo i cottura e condimento (spesso anche i piatti più leggeri possono far schizzare alle stelle le calorie semplicemente per le salsine con i quali vengono conditi) quindi cercate sempre di farvi portare salse e condimenti a parte. Io personalmente insegno ai miei “amici del benessere” quali sono le varie tecniche di cottura da prediligere e quali a evitare oltre ad un ordine ben preciso delle portate da mangiare che sono proprio le stesse che ci hanno insegnato da piccoli (es. frutta e dessert a fine pasto).

Ricordatevi che, alla fine, con semplici e piccoli accorgimenti farete una grossa differenza che vi aiuterà a diventare…

La Miglior Versione di Voi Stesse

Coach Enzo

Enzo Margotta

Coach del Benessere Membro Indipendente Herbalife

FACEBOOK: https://m.facebook.com/coachenzoh24/

 

PER CONTATTARE I NOSTRI ESPERTI SCRIVI A [email protected]