Dirty Talking: impara come si fa

Pudori, paure, vergogna, preconcetti, sono solo alcuni dei fattori che nell’intimità frenano i nostri impulsi, ci impediscono di essere quelle che vorremmo.  Non c’è donna infatti che non sogni di esprimere tra le lenzuola tutta la sua carica erotica ma che, giunta al momento topico, non si ritrovi intrappolata dalla sua stessa mente, convinta di non poter fare o dire di più.

Già, dire, perché le parole nell’intimità contano almeno qanto i gesti e possono regalare al rapporto quel tocco selvaggio in più che non guasta mai. Avrete sentito parlare del dirty talking, giusto? Pare che l’arte di sussurrare (o a volte gridare) parole sconce al proprio partner sia tra le pratiche hot più ricercate sul web e ci dovrà pur essere un motivo: agli uomini l’idea fa impazzire e le donne temono d non esser in grado di metterla in atto. Sarà giutno il momento di sradicare il taboo, vi pare?

iStock Photo
iStock Photo

Dirty talking: come imparare?

CheDonna.it vi regala oggi 5 consigli base per imboccare la via del dirty talking, piccoli passi significativi che vi aiuteranno a diventare l’amante ce sognate da sempre di essere.

Pronte a mettervi alla prova? Ecco i 5 step per iniziare.

1 – Di ciò che vuoi

L’inizio perfetto per il dirty talking è chiedere: chiedi quello che ti piace davvero e fallo senza mezzi termini, digli quello di cui hai bisogno per eccitarti veramente. Per un uomo non c’è nulla di più sexy di una donna che sa quello che vuole e che lo chiede senza pudori.

2 – Recitazione

Quando sei tra le lenzuola smetti di essere madre, lavoratrice, fidanzata, figlia. Spogliati dei panni che indossi abitualmente e diventa chi vuoi: puoi essere una donna sexy e misteriosa, una spogliarellista, insomma, tutto ciò che desideri. Sarà lei a quel punto a parlare e non tu, togliendoti decisamente dall’imbarazzo.

3 – Tasta il terreno

Se hai paura ad uscire allo scoperto, perché temi una sua reazione negativa, fai in modo che sia lui a scoprire le carte. Chiedigli ciò che vuole e, se ti risponderà con toni spinti ed espliciti,s aprai che è la persona giusta con cui osare di più.

4 – Parolacce

E’ vero, non sono propriamente il biglietto da visita di una signora ma non puoi capire quanto il loro effetto liberatorio possa esser potente. Inizia da quelle e, probabilmente, il resto verrà da sè.

5 – Non solo parole

Per un dirty talking che si rispetti ci vuole anche il giusto approccio fisico. Prendi in mano le redini della partita, conduci tu il gioco e fallo sentire in tuo potere. Eccitazione garantita!

E SE INIZIASSIMO DA UN ROMANZO HARD? ECCO UNA CLIP DA UN FAMOSO FILM!

Da leggere