Tatuaggio tradizionale, parte 5: la sirena

Illustrazione da iStock

Sempre dal mare proviene, come ancora e rondine, il tatuaggio di cui parlamo oggi: la sirena.

Perché sceglierlo come soggetto diun tattoo? Quale significato nasconde? Ce lo svela Riko, il nostro tatuatore di fiducia.

Illustrazione da iStock
Illustrazione da iStock

Le sirene sono un simbolo antico e forte della nostra cultura.

Il nome “sirena” significa letteralmente “giovane donna dal mare”. Creature mitiche che abitano i mari, sono capaci di attrarre e stordire i marinai e far scontrare le loro navi sugli scogli. Basterebbe tornare indietro nella Grecia di un tempo, per trovare migliaia di storie che raccontano le vicende di coraggiosi marinai e belle fanciulle metà donna e metà pesce (un nome su tutti: Ulisse).

Le sirene sono da sempre simbolo del fascino che il mare esercita sugli uomini, simbolo anche dell’energia femminile e del pericolo intrinseco ad essa, tutto risiedente nella capacità di attrarre gli uomini e fargli perdere il lume della ragione. Belle e pericolose, proprio come le donne amate dai marinai. Hanno però una bellezza non fine a se stessa ma, come ricordano le vicende di Ulisse, una bellezza in grado di stregare, ammaliare e infine far soccombere anche gli uomini più forti. Oltre all’aspetto fisico noteremo che la sirena con la sua voce ha un’ attrazione irresistibile. In effetti lei usa il suo aspetto e la sua voce per corteggiare le ignare anime in mare. Lo scopo della sirena è quella di offrire rifugio, salvezza o piacere.

Perché tatuarsela?

Chi è in procinto di tatuarsi una sirena, deve essere conscio di portare con se un simbolo sicuramente duplice, che ad una bellezza incredibilmente irresistibile, abbina fini non sempre positivi. La sirena è un simbolo di sensualità che può uccidere, di bellezza eterna e immutabile, che supera il cambiamento delle mode e dei canoni, che sono mutabili, al contrario dell’irresistibile simbolo rappresentato da questa icona. Inoltre, chi si tatua una sirena, vuole avere una sorta di musa protettrice, che con la sua bellezza sia in grado di tenere vicini gli amori più cari e al tempo stesso di proteggere dalle forze ammaliatrici degli altri. Si tratta quindi di un simbolo marino di protezione, che rappresenta la tranquillità della bellezza nel mare in tempesta.  Tatuarsi una sirena può anche trasmettere il sapore del momento, cioè avere degli stati d’animo che ondeggiano proprio come il mare. Oppure riconoscere in se stessi la capacità di essere assolutamente affascinanti, compassionevoli e gentili, e allo stesso tempo, essere consapevoli e capaci di atti vili.

La sirena è un tatuaggio in genere preferito dalle donne, che però può essere anche scelto dagli uomini che vogliono rendere omaggio alla bellezza e alla sensualità. Se avete un amore incontenibile per il mare e gli oceani, la sirena come tatuaggio potrebbe essere un simbolo adatto a voi.

Enrico Taranto

Tatuatore presso Avantgarde Tattoo, Via Corridoni 148, Sesto San Giovanni (MI).

Facebook: En Rikotattoo

PER CONTATTARE I NOSTRI PROFESIONISITI SCRIVI A [email protected]