Home Bellezza

Smagliature: che cosa sono e come combatterle

CONDIVIDI

 

come eliminare le smagliature

Tutte le odiamo, ma sappiamo davvero che cosa sono o come affrontarle al meglio? Conosciamo più da vicino le smagliature, nemiche di una vita ma, purtroppo, a volte anche perfette sconosciute. Solo imparando davvero di che cosa si tratta potremo avere gli strumenti per affrontarle con efficacia e, magari, vincere la battaglia.

Partiamo allora da una precisa e circoscritta definizione: le smagliature sono alterazioni che colpiscono lo strato più profondo della pelle, il derma. Quando questo cede si fanno strada sullo strato più superficiale, l’epidermide, piccole e grandi depressioni, tinte prima di rosse e poi, lentamente, viranti verso il bianco. Quest’ultimo colore indica la definitiva trasformazione in cicatrice di questi cedimenti.

Carenza di proteine e da squilibri ormonali possono indebolire la pelle, far sì che le fibre delle più importanti proteine che costituiscono il tessuto connettivo, come il collagene e l’elastina, si rompano causando il cedimento di cui parlavamo. Soprattutto ciò può avvenire in diversi momenti e contesti come il periodo adolescenziale o, più in generale, momenti di particolare stress o, ancora, durante la menopausa.

VIDEO NEWSLETTER

Un frangente però in cui le smagliatre tendono a comparire frequentemente è senza dubbio la gravidanza. Indubbiamente l’ansia del periodo non aiuta, così come le importanti modifiche a cui il corpo femminile viene sottoposto. Prevenire in un simile momento è senza dubbio essenziale: applicare prodotti appositi, indossare reggiseni rinforzanti e una sana alimentazione sono le armi migliori per limitare al minimo l’insorgere delle smagliature su pancione e decolleté.

Ma in generale, e qualora la prevenzione non avesse funzionato quanto ci aspettavamo, come eliminare le smagliature? Tanta idratazione e un deciso no a cattive abitudini come fumo e alcol sono senza dubbio step essenziali, così come una dieta sana e costante, che eviti sbalzi di peso i quali aiuterebbero la venuta delle smagliature come poco altro.

Una volta fatto il danno però meglio correre ai ripari. Per combattere le smagliature esistono creme e trattamenti appositi, come impacchi di fanghi termali ricchi di minerali che agevolano la ricostituzione dei tessuti o creme a base di acido boswelico, che svolge un’azione antinfiammatoria e riparatrice dei tessuti. Scrub e peeling aiuteranno l’assorbimento di simili prodotti e anche la rigenerazione dei tessuti: di simili esfoliazioni esistono ovviamente varianti più invasive e d’impatto, protagoniste in prima persona della lotta alle smagliature.

Per chi preferisce i rimedi naturali si può optare per olio extravergine di oliva, olio di mandorle dolci e olio di jojoba, ottimi prodotti da massaggiare con pazienza e costanza. Anche una veloce lozione fai da te potrebbe dare buoni risultati: frulliamo insieme 200 ml di olio extravergine d’oliva, 100 ml di gel d’aloe vera, il liquido contenuto in 4 capsule di vitamina A ed il liquido contenuto in 6 capsule di vitamina E. Il tutto potrà poi essere conservato in frigorifero fino a tre settimane e applicato nelle aree più problematiche, quelle dove temiamo possano insorgere le smagliature così da prevenirle.

Insomma, i rimedi esistono, anche contro le odiose smagliature: tutto sta nel scegliere la via più congeniale. La tua quale sarà?