CINEMA: Recensione di “Harry Potter – la collezione completa degli 8 film” in dvd

hp-8-coll_dvd_sc_3dIn occasione dell’uscita cinematografica di Animali fantastici e dove trovarli, prevista per il 17 novembre, la saga di Harry Potter è di nuovo disponibile con nuove edizioni Blu-Ray™ e dvd dal 15 settembre, distribuite da Warner Bros. Entertainment Italia.

Tutti i fan della saga potranno così rivivere le avventure di Harry e degli altri alunni della scuola di magia e stregoneria di Hogwarts, in attesa di essere nuovamente catapultati nell’incantato universo creato da J.K. Rowling.

Il boxset include tutti gli 8 film della serie, ovvero Harry Potter e la pietra filosofale, Harry Potter e la camera dei segreti, Harry Potter e il prigioniero di Azkaban, Harry Potter e il calice di fuoco, Harry Potter e l’ordine della fenice, Harry Potter e i doni della morte – Parte 1 e Harry Potter e i doni della morte – Parte 2.

Quale migliore occasione di fare un breve ripasso delle vicende potteriane?

In Harry Potter e la pietra filosofale, diretto da Chris Columbus, troverete il mix perfetto tra buoni sentimenti, doti attoriali e grandiosità visiva. La trama ruoterà tutta intorno a Harry Potter (Daniel Radcliffe), che nel giorno del suo undicesimo compleanno riceverà una lettera da Hogwarts, la famosa scuola per maghi. Sarà il buon gigante Hagrid (Robbie Coltrane) a scortarlo nell’istituto. Lì, assieme a Ron Weasley (Rupert Grint) e a Hermione Granger (Emma Watson) apprenderà l’arte degli incantesimi. Durante il loro soggiorno scolastico, i tre amici verranno anche a conoscenza del fatto che nel castello di Hogwarts è custodita la pietra filosofale, un oggetto alchemico capace di trasformare qualsiasi metallo in oro, e attraverso il cui elisir ci si può garantire la vita eterna. Insomma, resterete incantati da questo primo capitolo, che tra scenografie mozzafiato, efficaci effetti speciali e un cast di tutto rispetto (Richard Harris è Albus Silente, Alan Rickman è Piton, Ian Hart  è Raptor e Maggie è la professoressa McGranitt), saprà catturare la vostra attenzione ed emozionarvi nel profondo.

In Harry Potter e la camera dei segreti, diretto sempre da Chris Columbus, Harry si scontrerà con lo spirito di Tom Riddle, che in realtà è l’anima di Lord Voldemort, deciso a eliminare il ragazzino. Infatti, Lord Voldemort, il Signore Oscuro, è ormai ridotto a un semplice parassita e costretto a vivere nel corpo di altre persone. Grazie a questo capitolo rivivrete l’avvincente partita di Quidditch e l’incursione di Kenneth Branagh nel ruolo del nuovo insegnante Alloc.

In Harry Potter e il prigioniero di Azkaban, diretto da Alfonso Cuarón, Harry verrà a conoscenza del passato di suo padre e conoscerà Sirius Black, il padrino latitante ed evaso da Azkaban, il carcere dei maghi. Qui, la maturazione del protagonista sarà palesemente visibile e l’impianto narrativo vi colpirà per la ricchezza nei dettagli e per le esorbitanti sorprese.

In Harry Potter e il calice di fuoco, diretto da Mike Newell, il piccolo maghetto, con la cicatrice in fronte a forma di fulmine, parteciperà al mortale Torneo Tremaghi, durante il quale si scontrerà con Lord Voldemort, tornato ad avere un corpo grazie a Peter Minus (Codaliscia), colui che tradì James e Lily Potter anni prima. Qui, l’ambiente si fa più dark, per cui vedrete spettri, uccisioni e draghi, e questo capitolo vi ammalierà davvero, perché è un eccezionale spettacolo visivo.

In Harry Potter e l’ordine della fenice, diretto da David Yates, nessuno crederà al ritorno di Voldemort, e Harry e Albus Silente verranno presi per bugiardi. Tuttavia, dopo lo scontro a fine anno nel Ministero della Magia, tra i Mangiamorte (i seguaci di Voldemort) e l’Ordine della Fenice (l’associazione creata da Silente anni prima per contrastare Voldemort), il mondo magico verrà alla conoscenza della verità. Qui, la trama diverrà molto più corposa e sarà carica di un forte pathos emotivo.

In Harry Potter e il principe mezzosangue, diretto da David Yates, Albus Silente rivelerà a Harry la sua teoria a proposito degli Horcrux di Voldemort: sono sette, e vi tiene dentro pezzi della sua anima in modo da essere immortale. In effetti, gli Horcrux rappresentano la forma più bieca di magia, perché violano le leggi della natura e della morale, e richiedono un atto terribile come l’assassinio per essere creati. Ecco perché Harry accompagnerà Silente nella ricerca di uno degli oggetti oscuri, ma di ritorno a Hogwarts troveranno i Mangiamorte, capeggiati da Draco Malfoy (Tom Felton) e pronti a uccidere l’anziano mago. Severus Piton, sotto segreta richiesta di Silente stesso, lo ucciderà al posto del giovane Draco e fuggirà dopo una feroce e intensa battaglia tra l’Ordine della Fenice e i Mangiamorte. Qui, tra morti inattese, libri di pozioni, appunti appartenuti a un misterioso principe mezzosangue, intrugli magici e piani malvagi, sarete catapultati in un universo magico oscuro, dove vedrete i protagonisti far fronte a minacce incombenti e a turbe amorose, tipiche dell’adolescenza.

In Harry Potter e i doni della Morte – Parte 1, diretto da David Yates, Harry non si recherà a Hogwarts e partirà con Ron e Hermione alla ricerca dei rimanenti cinque Horcrux, come Silente gli aveva raccomandato, mentre Voldemort prenderà il controllo del mondo magico. Qui, i tre protagonisti sono ormai proiettati verso l’età adulta e tra scorci incredibili, maturazione dei personaggi, perenne lotta tra Bene e Male, potrete assaporare a pieno sentimenti ed emozioni nascoste, tese a esplodere nell’ultimo capitolo della saga.

Infatti, Harry Potter e i doni della Morte – Parte 2, diretto da David Yates, Voldemort profanerà la tomba di Silente ad Hogwarts, entrando finalmente in possesso della Bacchetta di Sambuco. Alla fine, tuttavia, Harry distruggerà gli Horcrux (di cui uno è lui stesso, designato da Voldemort quando tentò di ucciderlo da bambino), sconfiggerà finalmente il Signore Oscuro e scoprirà il passato di Piton, nonché la sua vera natura. E tra battaglie, eccezionali effetti visivi, segreti celati e incantesimi, la saga si chiuderà con un epilogo ambientato diciannove anni dopo la vicenda narrata: i figli di Harry (James Sirius, Albus Severus e Lily Luna) e i figli di Ron e Hermione (Rose e Hugo) prenderanno il magico Espresso per Hogwarts presso il Binario 9 e 3/4, sotto la loro egida.

Ma non temete… se l’universo potteriano, una volta giunti alla fine, vi mancherà terribilmente, sappiate che in Animali fantastici e dove trovarli, vedrete un nuovo protagonista, ovvero il premio Oscar® Eddie Redmayne (La teoria del tutto) nel ruolo di Newt Scamander. E aspettatevi una storia incredibile, capace di ricalcare l’eco di Hogwarts… inizierà nel 1926, proprio con il magizoologo Newt Scamander che, concluso un viaggio in giro per il mondo, teso a cercare e a documentare una straordinaria gamma di creature magiche, giungerà a New York per una breve pausa. Qui, dovrà vedersela con un babbano di nome Jacob e con l’inaspettata fuga di alcuni degli animali fantastici da lui recuperati, che potrebbero causare molti problemi sia nel mondo magico, che in quello umano. Insomma, grazie a questa nuova avventura, prequel della serie cinematografica di Harry Potter, potrete assaporare tutta la magia insita nel libro di testo in uso a Hogwarts!

Silvia Casini

© Riproduzione Riservata