Negative space nail art: cos’è e come realizzarla

 

Come sostiene il detto, togliere a volte è meglio che mettere. Ed è proprio questo ciò che vuole esprimere la negative space nail art. Una manicure essenziale e allo stesso tempo di tendenza. Ma cosa è che la contraddistingue? 

schermata-2016-09-15-alle-10-27-40

E’ una manicure che gioca sugli spazi. La stesura dello smalto lascia dei vuoti sulle unghie. Vuoti particolari però perché creano delle figure geometriche di ogni tipo o anche disegni semplici, come cuori o stelle.

Un’altra caratteristica fondamentale è il gioco di contrasti che si viene a creare tra le parti dell’unghia colorate e quelle lasciate vuote oppure riempite con un colore differente. E’ una nail art molto versatile, bella da portare e adatta a tutte le occasioni. Vediamo ora come poterla realizzare!

Come si realizza una negative space nail art?

Innanzi tutto è bene partire da una corretta manicure. Puliamo le unghie e cerchiamo di dare loro la forma che preferiamo attraverso l’uso di una limetta. Spingiamo dentro le cuticole aiutate da un bastoncino di legno d’arancio. Stendiamo quindi una buona base che proteggerò il letto ungueale e farà durare di più lo smalto.

Dopo aver pensato alla forma che vogliamo realizzare prendiamo un pennellino e disegniamo la figura sull’unghia. Per facilitare il lavoro partiamo da dei piccoli puntini che faranno da linee guida. Una volta fatto bisogna decidere se vogliamo colorare con lo smalto la parte interna o quella esterna dell’unghia.

Lasciamo asciugare bene l’unghia e, per terminare il lavoro al meglio, passiamo un top coat così da rendere luminosa la manicure.

Questo tipo di nail art può essere realizzata sia sulle unghie naturali sia su ricostruzione gel o tip. Si adatta bene a qualsiasi forma dell’unghia che sia ovale, quadrata o a stiletto. Provare per credere!

TERESA DI BENEDETTO