Dolori muscolari e acido lattico, un mito da sfatare

Succede spesso che dopo un intenso allenamento o dopo i primi giorni di workout dopo una lunga pausa, facciano la loro comparsa dei dolori muscolari. Questo fenomeno viene spesso attribuito all’insorgere dell’acido lattico.

doms-gamba

Tutto ciò non è vero, e l’acido lattico può essere considerato un vero mito da sfatare, in quanto i dolori che persistono entro le 12- 48 ore post allenamento non sono affatto causati da questo.

DOMS la vera causa dei dolori muscolari post allenamento

Che l’acido lattico  non sia la causa dei dolori post allenamento è ormai ampiamente dimostrato. L’acido lattico infatti, non è altro che il è il prodotto finale del processo di fermentazione alternativo a quello del ciclo di Krebs, il quale avviene in  assenza di ossigeno.

L’acido lattico prodotto e che si trova in  circolo però,  viene riutilizzato dall’organismo per produrre nuova energia e non resta nel muscolo.

L’indolenzimento ed il dolore che insorge dopo il workout, viene definito invece con la sigla DOMS (delayed onest muscle soreness) .

L’insorgenza del DOMS viene attribuita a delle micro lacerazioni del tessuto muscolare dipendente dal tipo di contrazione muscolare.

La durata di questo fenomeno doloroso è strettamente collegata al tempo di ricostruzione muscolare, la compensazione.

Il modo per prevenire o alleviare l’insorgenza del DOMS è quello di allenarsi in modo graduale ed effettuare molto stretching prima e dopo la seduta di allenamento.

Da leggere