Home L'Esperto Risponde

I grassi sono veramente necessari?

CONDIVIDI

Dopo zuccheri e carboidrati è il momento dei grassi! Coach Enzo ci spiega cosa sono, perché non vanno considerati come nemici, quali assumere e quali invece dovremmo assolutmente evitare.

iStock Photo
iStock Photo

Ben tornate care amiche ad un nuovo articolo che spero nuove perplessità!

Oggi ci ritroveremo a parlare di grassi!

Quante volte avete pensato che i grassi fanno solo male, fanno ingrassare, alzano il colesterolo o altro? Tutto questo è vero in parte ma oggi andremo a vedere un altro lato di questi simpatici macronutrienti.

Pensate che sono per il nostro corpo la più importante forma (o meglio “riserva”) di energia, senza di loro non sarebbe possibile il trasporto e a conservazione di sostanze liposolubili (un esempio lo possono essere alcune vitamine): e qui andiamo a sfatare il mito secondo il quale bisognerebbe mangiare scondito (ovviamente non bisogna nemmeno far navigare le nostre verdurine nell’olio, o rischiamo di passare all’eccesso opposto).

Il grasso inoltre è anche un ottimo isolante termico e funge da protezione di tessuti e organi (quest’ultimo viene chiamato grasso viscerale): ma anche qui è da precisare che troppo grasso rischia di appesantire gli organi, basta pensare semplicemente al nostro cuore o ai nostri polmoni se avessero uno strato di grasso talmente alto da appesantirli e affaticarne il lavoro (spesso ci può accorgere che questo grasso sia troppo nel notare un affanno o il “fiatone” anche in piccole azioni o sforzi quotidiani).

Ora però bisogna fare anche una grossa distinzione tra i grassi perché ce ne sono di BUONI e CATTIVI.

GRASSI SATURI E TRANSGRASSI (CATTIVI)

I grassi saturi sono grassi solidi e possiamo trovarli principalmente in prodotti e alimenti di origine animale come carni rosse, burro e formaggi.

I grassi transgrassi invece sono prevalentemente presenti nei grassi di origine vegetale che hanno subito un’alterazione chimica in un processo che li trasforma da liquidi a semisolidi (pensate all’olio di oliva che quando lo cuociamo troppo inizia a friggere).

Un eccesso di questi grassi cosa comporta? Prima di tutto sono una delle principali concause dei problemi cardiovascolari (che in Europa sono una delle principali cause di decessi prematuri), in oltre aumentano il rischio di colesterolo alto, quindi cerchiamo di limitare l’uso di cibi lavorati che contengono questi grassi.

GRASSI INSATURI E ACIDI GRASSI OMEGA 3 (BUONI)

I grassi insaturi sono presenti in alimenti come l’olio d’oliva, l’avocado, i pesci grassi, la frutta in guscio e i semi. Questi grassi hanno un effetto fantasticamente benefico se assunti con moderazione sui livelli di colesterolo. Gli acidi grassi omega 3 e omega 6 invece hanno davvero molti benefici: sono importantissimi per la funzionalità cerebrale (recenti studi hanno affermato che contribuiscano alla rigenerazione delle cellule neurali e quindi particolarmente indicati per persone che soffrono di patologie che colpiscono il sistema nervoso: naturalmente in questi casi il mio consiglio è sempre quello di farvi seguire da un esperto), la funzionalità cardiovascolare, le articolazioni (sono degli ottimi lubrificanti), la vista, la pressione sanguigna e il colesterolo.

Con questo credo di poter concludere questo articolo sicuro che ne farete buon uso per aiutarvi a diventare…

La Miglior Versione di Voi Stesse

Coach Enzo

Enzo Margotta

Coach del Benessere

Membro indipendente Herbalife

https://m.facebook.com/coachenzoh24/

Se vuoi essere aggiornato solamente sulle notizie di tuo interesse, è arrivata l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore