Duecento passeggeri ostaggio in aereo: colpa dei capricci di una bambina

La storia assurda di oggi arriva dall’aeroporto Orio al Serio, la cui pista d’atterraggio è diventata luogo di sequestro per ben 200 passeggeri. Terrorismo, allarmi o altro? Niente del genere, solo i capricci di una bambina.

iStock Photo
iStock Photo

Capricci bloccano passeggeri

Il misfatto è accaduto su un volo Ryanair proveniente da Catani.

Al momento dell’atterraggio una bambina che viaggiava con mamma e papà si è rifiutata di allacciare la cintura. A nulla son valse le richieste del personale di volo, sorpattutto perché i genitori hanno dato man forte alla bambina, rendendo la questione insormontabile.

Ecco dunque che, una volta atterrato, l’aereo e gli altri passeggeri hanno dovuto attendere oltre mezz’ora prima di scendere: il personale di volo aveva infatti chiamato la polizia di frontiera che, salita a bordo, ha voluto parlare con mamma e papà.

Tutto è finito bene ma, certo, che faticata!

ROBERTA CAVALLO SPIEGA COME RISOLVERE I CAPRICCI DEI BAMBINI IN UN VIDEO