Home Salute e Benessere Dieta e Alimentazione Pressione bassa: gli alimenti per evitare svenimenti

Pressione bassa: gli alimenti per evitare svenimenti

CONDIVIDI

Pressione bassa, soprattutto d’estate? Sì, questo è un problema di cui soffrono tantissime persone quando le temperature alte ed eccessive non fanno altro che far comparire maggiormente il fenomeno. Gli svenimenti sono a portata di mano ed è fondamentale avere la giusta alimentazione. Ci sono cibi che vanno assolutamente evitati e altri invece che aiutano a chi ha la pressione bassa.

Innanzitutto, capiamo quando possiamo parlare di pressione bassa. L’ipotensione si presenta quando i valori della pressione arteriosa sono al di sotto dei 90/60 mm Hg. Le cause possono essere diverse ed è opportuno rivolgersi al proprio medico di famiglia se il problema è ricorrente, così da poterne capire l’origine e valutare le azioni da intraprendere per combatterlo.

Combattere la pressione bassa con l’alimentazione!

fruit and vegetablesPer aiutarsi autonomamente però, è possibile farlo con l’alimentazione, cercando di tenere stabile la pressione arteriosa ed evitare gli svenimenti che potrebbero essere anche pericolosi.

Cosa mangiare quindi quando si ha la pressione sanguigna bassa?

Frutta e verdura

È importante avere un equilibrio di sali minerali e vitamine nel corpo, così da regolarizzare la pressione sui giusti valori. Si consiglia quindi un consumo elevato di frutta e verdura, almeno 5 porzioni al dì, se non di più. Anche la frutta secca o essiccata va bene (noci, nocciole, mandorle, albicocche, uvetta e cosi via).

Integratori di Sali

In caso di pressione bassa, ci si può aiutare anche con gli integratori salini se l’alimentazione unicamente non è sufficiente, soprattutto per chi pratica lo sport anche d’estate.

Acqua

Un dato di fatto: è fondamentale, sempre e comunque, ma maggiormente per chi soffre di pressione bassa. L’acqua aiuta a mantenere la giusta idratazione del corpo. Quanti litri? Almeno 2 litri al giorno.

Carboidrati e proteine

Bisogna avere una alimentazione sana ed equilibrata quando si soffre di ipotensione, meglio se si preferiscono carboidrati integrali (senza farne abuso però) e cibi ricchi di proteine, ma con basso contenuto di grassi. Le proteine di origine vegetale sono le più indicate.

Liquirizia

Un modo per far alzare un poco la pressione bassa, anche in modo abbastanza rapido, è la liquirizia. Tenerla a portata di mano è l’ottimale, che sia un bastoncino di liquirizia o caramelle di liquirizia pura. È un ottimo rimedio naturale e sarebbe una sana abitudine assumerla ancor prima di sentire il calo di pressione, ovviamente, come in tutte le cose, non bisogna mai esagerare.

pressione3Zenzero

Anche lo zenzero è un ottimo rimedio naturale per chi soffre di pressione bassa. Masticarne un pezzettino, una caramella allo zenzero, dello zenzero candito aiuta tanto. Oppure, utilizzate della radice fresca di zenzero sui piatti preferiti. Anche se estate, preparatevi una tisana allo zenzero che aiuta anche a la digestione e a reintegrare liquidi.

Sale

Va consumato con moderazione per gli effetti indesiderati che porta con sé, si sa, ma è in grado di mantenere la pressione alta. Per questo è opportuno valutare il quantitativo quotidiano più adatto in base alla situazione di pressione arteriosa che si vive.

Piccoli pasti

Questa è una regola generale, soprattutto se la pressione bassa si presenta dopo i pasti. Evitate pranzi e cene sontuose e pesanti. Piccoli e frequenti pasti nell’arco di tutta la giornata rendono la digestione molto più semplice, aiutando così il lavoro dell’organismo.

Evitare l’alcool

Per problemi legati alla pressione sanguigna è bene evitare di bere alcolici e superalcolici. Se proprio volete gustarvi una birra fredda, limitatene il consumo al minimo.

Fonte: greenme.it

ECCO COSA NON FARE QUANDO SI HA LA PRESSIONE BASSA – VIDEO!