Home L'Esperto Risponde

Marinare il pesce in casa: il metodo facile e veloce ve lo dice lo chef

CONDIVIDI

Dopo averci illustrato come anche un smeplice uovo al tegamino può trasformarsi un piatto gourmet, Michele Bisanzio, chef di CheDonna.it, ci introduce ai misteri di uno degli ingredienti più temuti da noi cuoche: il pesce. Coem prepararlo con facilità ma facendogli conservare tutto il suo gusto? Marinarlo potrebbe esser una buona idea.

E’ una preparazione che può essere attuata con salmone, branzino, orata, riccola, ombrina e che sicuramente garantirà alla cuoca di servire un piatto da ristorante senza troppis forzi. Scopri dunque come procedere per marinare il pesce.

il-salmone-web

Come marinare il pesce per un antipasto super chic

Partiamo subito dagli ingredienti:

150 gr di zucchero di canna,

150 gr di zucchero semolato,

200 gr di sale fino,

la scorza di un limone,

la scorza di un arancio

Il primo step consisterà nel tritatre tutti questi elementi e cospargervi poi i filetti di pesce accuratamente spinati e privati della pelle.

Quanto tempo far andare la marinatura? Per un salmone in media servono 6 ore di marinatura per una spigola ne bastano 3 ore: tutto dipende quidni da quale pesce preferirete gustare.

Il pesce potrà poi esser servito sia in modalità tartare che come carpaccio, l’importante sarà affiancarvi il giusto condimento. Io propongo una salsa all’arancia da preparare in una manciata di minuti unendo 1/2 litro di succo di arancia e 300gr di zucchero semolato da porre poi sul fuoco per far ridurre lentamente.

In alternativa potete optare per una salsa allo yogurt. Realizzatela unendo sempicemente allo yogurt un po’ di sale e un filo d’olio, mescolate bene e servite con il vostro pesce appena marinato.

Buon appetito!

Michele Bisanzio

Facebook: https://m.facebook.com/MBChefPhotographer/

Instagram: https://www.instagram.com/michele_bisanzio/

PER CONTATTARE I NOSTRI ESPERTI SCRIVI A espertorisponde@chedonna.it