Home Cultura

LIBRI: ‘Porci con le ali’ in graphic novel

CONDIVIDI

871758703d42bbf9fbacf7f09473a2e2

Adattato da Manfredi Giffone e illustrato da Fabrizio Longo e Alessandro Parodi, il graphic novel di Porci con le ali continua a raccontare un vero e proprio libro-culto, un caso letterario da due milioni e mezzo di copie vendute.

Gli anni Settanta e due ragazzi della sinistra studentesca: la scoperta della vita, il sapore della ribellione, il racconto delle loro emozioni in presa diretta.

L’iniziazione al sesso, la ricerca dell’amore, il dolore, la solitudine, la fantasia, la lotta politica: tutto si intreccia nelle loro riflessioni, tessute con naturalezza e la forza della sincerità.

Sulla quinta di una stagione disordinata e vivace, i protagonisti vivono la contraddizione di chi sente di avere ali per volare, ma non riesce a sganciarsi dalla realtà.

Lidia Ravera ha raggiunto la notorietà con Porci con le ali (1976), suo romanzo d’esordio e manifesto della generazione degli anni

settanta. La sua attività di scrittrice conta 29 opere di narrativa. Le più recenti: Maledetta gioventù, Né giovani né vecchi, In quale

nascondiglio del cuore, La festa è finita, Sorelle, Il freddo dentro, Eterna ragazza, Le seduzioni dell’inverno (finalista al Premio Strega 2008),

Il dio zitto, La guerra dei figli, A Stromboli, Piangi pure (Bompiani 2013), insignito di numerosi riconoscimenti tra cui il Premio

Capalbio, il Premio Stresa, il Premio Asti d’Appello, il Premio Pisa e il Premio Fregene, e Gli scaduti (Bompiani 2015), un romanzo ironico, distopico e paradossale, in cui l’antico conflitto generazionale prende la forma di un incubo totalitario, un divertito esperimento narrativo con cui Lidia Ravera artiglia la realtà di oggi per mostrare che cosa potrebbe accadere se, ad essere rottamate, non fossero le macchine ma gli umani.

Marco Lombardo Radice (1948-1989) medico e neuropsichiatra presso l’Università di Roma, nel 1984 ha fondato l’Associazione per il sostegno e il trattamento di minori con problemi psicologici e psichiatrici.

Manfredi Giffone (Torino, 1977) ha scritto il graphic novel Un fatto umano. Storia del pool antimafia (Einaudi, 2011).

Fabrizio Longo (Genova, 1978), disegnatore di fumetti, collabora con varie case editrici tra cui Sergio Bonelli Editore e insegna Tecniche di inchiostrazione alla Genoa Comics Academy. È coautore di Un fatto umano.

Alessandro Parodi (Genova, 1981) è fumettista e illustratore. Fa parte del collettivo Rebigo ed è ideatore e direttore artistico di ilLustro, festival dell’illustrazione nato all’interno della rassegna musicale GoaBoa. È coautore di Un fatto umano.