Home Attualità

Richard Huckle, il peggior pedofilo della storia: violenza su 200 bambini, alcuni di pochi mesi

CONDIVIDI

Trent’anni, del Kent, dichiaratosi colpevole di ben 71 capi d’accusa, tra cui stupri, aggressione a sfondo sessuale e attività sessuale con bambini.

E’ il ritratto di Richard Hukle, giudicato dalla stampa inglese “il peggior pedofilo della storia”.

pedofilo
La storia del pedofilo Richard Huckle

L’inizio della sua attività crimianle risalirebbe al 2005, quando durante un viaggio in Malesia avrebbe violentato un bambino di tre anni, figlio della famiglai che lo ospitava.

Nel medesimo Paese è poi tornato più volte, sempre con intenti criminali, sino al trasferimento a Kuala Lampur nel 2010.

Per adescare le sue vittime si presentava come un giovane facoltoso, pronto a tendere la mano alle famiglie più bisognose. I numerosi video postati in rete mostrano però la reale natura delle sue attività in Malesia.

Il totale delle due vittime pare ammontare a circa 200, alcune delle quali avevano appena pochiemsi di vita.

Secondo gli inquirenti, Richard Huckle avrebbe pubblicato in rete anche una sorta di vademecum per pedofili, un elenco di istruzioni che spiegano a eventuali emulatori come trovare le giovani vittime e garantirsi poi il loro silenzio.

Una serie dunque di spregevoli accuse quelle piovute sulal testa del ragazzo che in tribunale si è dichiarato colpevole ed è stato condannato a ben 22 ergastoli. Non meno di 23 anni dovranno passare prima che Huckle possa chiedere la libertà condizionale.

DI SEGUITO LA VIDEO TESTIMONIANZA DI UNA DELLE VITTIME ALLA BBC