Home Senza categoria

Notizie: britannici al voto sulla Ue: Brexit o Bremain?

CONDIVIDI

Notizie del giorno: oggi Regno Unito al voto per il referendum sull’Unione Europea; bambina trovata morta in piscina è stata violentata e uccisa; l’Italia perde contro l’Irlanda agli Europei di calcio.

Bandiera del Regno Unito e dell'Unione Europea (LEON NEAL/AFP/Getty Images)
Bandiera del Regno Unito e dell’Unione Europea (LEON NEAL/AFP/Getty Images)

Giornata cruciale oggi per il Regno Unito con il voto sul referendum sulla Ue. Si affrontano il “leave” chi vuole lasciare (Brexit) e il “remain” (Bremain) chi vuole restare. Il referendum è stato indetto dal Primo Ministro David Cameron, a seguito di una promessa fatta nella campagna elettorale dello scorso anno per intercettare il voto dei populisti. Cameron si è lanciato in un’iniziativa spregiudicata al solo fine di aumentare i suoi consensi e mettere all’angolo i populisti del suo partito. Ma rischia di perdere. Tuttavia, il premier britannico ha detto che non si dimetterà qualunque sia il risultato. In questi giorni la campagna elettorale in Gran Bretagna è stata molto accesa. I toni violenti, e perfino razzisti, dei sostenitori della Brexit sono sfociati nel tragico delitto della giovane deputata laburista Jo Cox, madre di due bambini, attivista per i diritti umani e impegnata nella campagna per restare nella Ue. Un episodio che ha sconvolto il Paese e i sondaggi che erano a favore dell’uscita dalla Ue si sono invertiti, ma la partita rimane aperta. Fino all’ultimo con il fiato sospeso. Intanto, il presidente della Commissione Europea Jean-Cluade Juncker è stato chiaro: dopo l’accordo con le nuove condizioni di favore ottenute dal Regno Unito a inizio anno per la permanenza nella Ue “non ci sarà nessun altro tipo di negoziato: chi è fuori è fuori”. Britannici avvertiti. O meglio, Inglesi, perché chi vuole uscire dall’Unione europea sono proprio costoro. A differenza di scozzesi e gallesi, che non ci pensano proprio. Vedremo quale sarà il responso delle urne e se il Regno Unito come lo conosciamo oggi esisterà ancora. Infatti è altamente probabile che la Scozia chiederà nuovamente un referendum sull’indipendenza, in caso di uscita del Regno Unito dalla Ue, e questa volta potrebbe staccarsi sul serio. I seggi si sono aperti alle 7 ora locale e si chiuderanno alle 22. Sono chiamati circa 46,5 milioni di elettori.