Home Cultura

LIBRI: Intervista esclusiva a Valentina Cebeni, autrice de “La ricetta segreta per un sogno”

CONDIVIDI

162356049-c007a0cb-ee42-4586-8d0a-60b98a8f8ff4

Valentina Cebeni vive a Roma, ma ha il mare della Sardegna dei suoi nonni nel cuore. Appassionata di storie sin dall’infanzia, ha un grande amore per la cucina, nato proprio per riscoprire i legami con le radici della sua famiglia.

Con La ricetta segreta per un sogno ci racconta di un’isola lontana in cui tutto è possibile, dove il vento parla di antichi misteri e solo la magia dei dolci può svelarli.

Il libro è stato venduto in tutta Europa, perché narra vicende indimenticabili sul potere del cibo e sulla forza del passato.

E’ un romanzo affascinante su una donna alla ricerca delle proprie radici. Già, perché il primo profumo che Elettra ricorda è quello del pane appena sfornato e dei biscotti speziati. Nella panetteria in cui è cresciuta ha imparato da sua madre che il cibo è il modo più semplice per raggiungere il cuore delle persone.

Ma adesso che lei non può più occuparsi del negozio e ha lasciato tutto nelle mani di Elettra, i suoi dolci non hanno più questo potere. E tutte quelle domande rimaste in sospeso tra loro non hanno una risposta. Domande su un passato che la donna non ha rivelato a nessuno, nemmeno a lei, sua figlia.

Elettra, persa e smarrita, sente di non avere altra scelta: deve fare luce su quei silenzi. Eppure in mano non ha altro che una medaglietta con inciso il nome di un’isola misteriosa, e una ricetta: quella dei pani all’anice che sua madre cucinava per sconfiggere la malinconia e tornare a sorridere. Proprio quei dolci le danno la forza per affrontare il viaggio verso l’isola del Titano, un pezzo di terra sperduto nel Mediterraneo la cui storia si perde in mille leggende.

la-ricetta-segreta-per-un-sogno-intervista-a--L-8cYuHqSe su un versante la vita scorre abitudinaria, sull’altro solo cortei di donne vestite di nero solcano stradine polverose che portano al mare. Un luogo in cui ogni angolo nasconde un segreto, una verità solo accennata. Un luogo in cui risuona l’eco di amori proibiti e amicizie perdute. Ma Elettra non ha paura di cercare, di sapere. Deve scoprire come mai il vento dell’isola porta con sé gli stessi sapori della cucina di sua madre, la stessa magia dei suoi abbracci che la facevano sentire protetta quando era bambina.

Deve scoprire il legame tra la donna più importante della sua vita e quel posto. Perché solo così potrà ritrovare sé stessa. Solo così Elettra potrà credere di nuovo che cucinare è un gesto d’amore e che davvero esiste una ricetta per non dimenticare mai di sognare.

E noi di CheDonna, per saperne di più su quest’incantevole narrazione, abbiamo interpellato Valentina Cebeni in persona… ed ecco cosa abbiamo scoperto!

 

Ciao Valentina, sono molto felice di fare quattro chiacchiere con te…

Ciao Silvia, un saluto a te e a tutti i lettori di CheDonna.it!

 

Come è nata l’idea de La ricetta segreta per un sogno?

La ricetta segreta per un sogno è nata dalla lettura di una recensione di un libro sul pane. Un libro tecnico, che non aveva nulla di poetico, e che pure mi ha portato in dono la storia di Elettra. Una storia che forse ho sempre voluto scrivere, e che proprio grazie a quel libro è venuta alla luce.

 

Una breve descrizione e tre aggettivi per definirlo.

La ricetta segreta per un sogno è il romanzo di una donna in viaggio dentro e fuori i propri confini, che attraverso la conoscenza di sé e la piena comprensione della parola amore declinata in tutte le sue sfaccettature trova la forza di guardarsi dentro e aprirsi al perdono e al mondo. Alla vita, direi. Se dovessi scegliere tre aggettivi con cui descrivere questa storia, invece, direi: intensa, corale, assolata.

 

Il tuo sogno più grande?

Vivere di scrittura, perché questo vorrebbe dire che le storie che scrivo sono apprezzate al punto e da un pubblico talmente vasto e affettuoso da permettermi di dedicarmi ai lettori e alla scrittura con tutta me stessa. Come una Elisabetta I della penna!

 

All’interno del libro ci sono diverse ricette molto appetitose. La tua preferita?

Scegliere per me è difficilissimo, e anzi durante la fase di editing si è reso necessario eliminare alcune ricette, per cui per me è impossibile indicare una preferenza. Fanno tutte parte di me, e ora anche della vita di Elettra e di tutti quelli che hanno amato la sua storia.

 

Progetti futuri?

Scrivere, scrivere e ancora scrivere! E chissà, magari un giorno vedere sugli schermi le mie storie.

Grazie mille per la bella chiacchierata…

Grazie a te, infinitamente, e a tutti i lettori di CheDonna.it che hanno letto o leggeranno La ricetta segreta per un sogno: siete la mia forza, una carezza al cuore.

 

Silvia Casini

© Riproduzione Riservata