Home Attualità

Oscar Pistorius cammina in tribunale senza protesi

CONDIVIDI

Oscar Pistorius e la strategia difensiva discutibile. La notizia da CheDonna.it

Oscar Pistorius (Herman Verwey/Foto24/Gallo Images/Getty Images)
Oscar Pistorius (Herman Verwey/Foto24/Gallo Images/Getty Images)

L’atleta Oscar Pistorius, noto per correre sulle protesi alle gambe, è apparso visibilmente provato e commosso alle fasi finali del processo contro di lui per l’uccisione della fidanzata Reeva Steenkamp. A breve dovremmo conoscere la sentenza contro di lui, nel frattempo Pistorius ha camminato nell’aula di tribunale senza le protesi, sui moncherini. Una strategia difensiva del suo avvocato e modo per impressionare la giuria.

L’avvocato di Oscar Pistorius, infatti, lo ha invitato a togliersi le protesi e a camminare in aula sulle sue gambe, monche dal ginocchio in giù. L’atleta era visibilmente commosso, si è dovuto asciugare più volte le lacrime e tremava. Si è trattato di una mossa shock del suo avvocato che in questo modo ha voluto dimostrare quanto l’atleta sia vulnerabile e fragile senza le protesi e quanto lo fosse quella notte del 14 febbraio 2013, quando sparò alla fidanzata Reeva mentre era nel bagno, scambiandola per un ladro, come dice lui.

Sarà sufficiente a convincere la giuria? Il campione paralimpico e olimpico rischia ora la condanna ad una pena di 15 anni. La difesa ha chiesto di convertire l’eventuale pena in lavori socialmente utili. Domani, venerdì 17 giugno, sarà emessa la sentenza. Nel frattempo, dopo la condanna per semplice omicidio colposo in primo grado, nei mesi scorsi, nel giudizio di appello, Pistorius era stato invece riconosciuto responsabile di omicidio con “dolo eventuale”. Un reato più grave e per il quale potrebbe rischiare una condanna fino a 15 anni di carcere, appunto.

Ecco le foto di Pistorius mentre cammina nell’aula di tribunale senza le protesi alle gambe.