Home Attualità

Terremoto tra Umbria e Lazio: paura nella notte

CONDIVIDI

Terremoto tra Umbria e Lazio nella notte. Gente spaventata in strada. La notizia da CheDonna.it.

Terremoto Umbria (Mappa Ingv)
Terremoto Umbria (Mappa Ingv)

Molte persone sono state buttate giù dal letto la scorsa notte da un terremoto abbastanza forte avvenuto tra Umbria e Lazio. La scossa è stata di magnitudo 4.1 sulla scala Richter e si è verificata nel territorio della provincia di Terni, con epicentro ad 1 km di distanza dal comune di Castel Giorgio. La terra ha tremato alle ore 22:24. Poi altre scosse di più lieve entità sono seguite.

In base alle rilevazioni dell’Ingv, Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia, il sisma ha avuto una profondità di 15 km. Gli altri comuni vicino all’epicentro sono: San Lorenzo Nuovo, in provincia di Viterbo, Castel Viscardo, in quella di Terni, Bolsena (Viterbo), Grotte di Castro (Viterbo) e Acquapendente (Viterbo).

Altre quattro scosse di terremoto si sono succedute sempre nella stessa zona oltre l’una di notte: una di magnitudo 2 alle 23:05; una di magnitudo 2.2 alle 1:27; ancora di magnitudo 2 alle 1:32; infine di magnitudo 2.1 alle 1:35.

Il terremoto è avvenuto non lontano dalla città di Orvieto ed è stato avvertito chiaramente in numerosi comuni tra le province di Viterbo, Terni e Perugia e perfino in alcuni centri della Toscana. Diverse persone sono uscite in strada nei comuni dove la scossa si è sentita più forte e molte sono state le chiamate ai vigili del fuoco. C’è anche chi ha dovuto chiedere aiuto per essere rimasto chiuso fuori di casa dopo essersi precipitato fuori di corsa senza prendere le chiavi. Molte persone hanno raccontato il terremoto sui social network.

Fortunatamente non si segnalano conseguenze per le persone, mentre per quanto riguarda danni o cedimenti strutturali si segnalano al momento solo piccoli cedimenti di cornicioni a Castel Giorgio, comune vicino all’epicentro. Vigili del fuoco e protezione civile stanno ispezionando gli edifici della zona del terremoto. A Orvieto è stato attivato il Centro operativo comunale per prestare eventuale assistenza alle persone che ne avessero necessità.