Home Cultura

LIBRI: ‘Abbasso l’indice glicemico’

CONDIVIDI
abbasso(0)Raffaella Fenoglio, cuoca e foodblogger, ha una missione: dimostrare che è possibile mangiare bene senza rinunciare alla salute. Per farlo non è necessario essere dei grandi chef ma è sufficiente amare il cibo, la cucina e la cura degli ingredienti che si portano in tavola.
E il libro Abbasso l’indice glicemico è la dimostrazione che è possibile.

 

Da segnalare che il volume può contare sulla prefazione di Silvia Migliaccio, specialista in Scienza della Nutrizione Umana, professore associato dell’Università degli Studi di Roma “Foro Italico”.
L’indice glicemico è un indicatore fondamentale per la salute, rileva la capacità di un alimento di aumentare la glicemia nel sangue.

 

Questo non significa che si debba rinunciare a pane, pasta, dolci, ma è meglio sostituire alcuni ingredienti con altri a basso IG. Raffaella Fenoglio invita dunque a mettere al bando farine raffinate, zucchero bianco, cibi industriali e a sostituirli con prodotti integrali, con dolcificanti naturali come stevia, agave, cocco, betulla e miele d’acacia, con cereali e pseudocereali come quinoa, amaranto, grano saraceno, orzo e avena. Poi in tavola tanti legumi, semi oleosi, ortaggi e frutta a chilometro zero. Insomma è importante privilegiare ingredienti a basso IG, di stagione e possibilmente biologici, rispettosi della salute e dell’ambiente.

 

Chi è Raffaella Fenoglio

 

E’ autrice di Tre civette sul comò, il primo foodblog con l’IG al minimo. Ligure con radici piemontesi, è una cuoca curiosa alle prese con tastiera e macchina fotografica. Ama le cantine, le osterie e tutti i locali dove la genuinità degli ingredienti e la ricerca della tradizione conta di più dell’impiattamento. Va matta per la pizza, il vino rosso e per il caffè senza zucchero. Odia la pasta al sugo, non parlatele di microonde e pentola a pressione. Tra i suoi libri Pan e Pumata e la favola Storia degli Strani Animali, Edizioni Zem, e il fantasy Gala Cox, Fanucci Editore. Tiene un blog sul sito web del quotidiano Il Secolo XIX.

 

E se proprio volete saperlo per Chedonna ha anche lanciato delle fantastiche ricette. Eccole:

Pancake alla quinoa con cipollotti di Tropea

Pain Perdu

Latte vegetale fatto in casa