Home Cultura

MUSICA: Al via da Assisi il tour di Niccolò Fabi

CONDIVIDI

IMG_0487_Niccolò Fabi_foto di Shirin Amini_b

Partirà mercoledì 18 maggio dal Teatro Lyrick di Assisi il tour di presentazione di “Una somma di piccole cose, il nuovo disco di Niccolò Fabi, che in questi nuovi live sarà accompagnato sul palco dal giovane cantautore Alberto Bianco e dalla sua band, composta dai musicisti polistrumentisti Damir Nefat, Filippo Cornaglia e Matteo Giai.

Dopo il tutto esaurito delle date di Roma (22 maggio), Bologna (26 maggio) ed entrambe le date milanesi previste all’Auditorium di Milano il 23 e il 24 maggio, sono SOLD OUT anche le date di Torino (27 maggio) e Verona (30 maggio). Inoltre, si aggiunge al tour un nuovo appuntamento in Lombardia, previsto il 30 luglio a Desio (MB), nella cornice di Parco Tittoni.

Sempre attento al panorama musicale, emergente e non, il cantautore ha deciso di coinvolgere come opening del suo tour teatrale a maggio, due diversi artisti: lo scozzese Fraser Anderson, per le date di Napoli, Roma e Milano e il giovane musicista romano Wrongonyou (pseudonimo di Marco Zitelli, classe 1990) per le date di Assisi, Bologna, Torino e Verona.

«Mai come questa volta sono stato in imbarazzo nell’invitare degli artisti ad aprire i nostri concerti. – racconta sui suoi social Niccolò Fabi – Tante belle proposte, tanta bella musica, tante persone a cui sono affezionato. Davvero difficile. Le scelte si sa escludono sempre. Allora per uscire da questo imbuto ho cercato di immaginare quale sarebbe stato a livello stilistico il mondo musicale più adatto ad introdurre queste nuove canzoni. Ho pensato alla lingua inglese, all’evocatività, a quel nuovo folk che è un po’ la famiglia che mi ospita».

VIDEO NEWSLETTER

Queste tutte le date del tour, prodotto e organizzato da Barley Arts e Ovest, ad oggi confermate: il 18 maggio ad ASSISI (Teatro Lyrick), il 21 maggio a NAPOLI (Teatro Augusteo), il 22 maggio a ROMA – SOLD OUT (Auditorium Parco della Musica, Sala Santa Cecilia), il 23 maggio – SOLD OUT e 24 maggio a MILANO – SOLD OUT (Auditorium di Milano), il 26 maggio a BOLOGNA – SOLD OUT (Auditorium Manzoni), il 27 maggio a TORINO – SOLD OUT (Teatro Colosseo), il 30 maggio a VERONA – SOLD OUT (Teatro Romano), il 14 luglio a MANTOVA (Piazza Castello), il 17 luglio a PADOVA (Parco Europa), il 18 luglio a BAROLO – CN (Collisioni Festival)  il 20 luglio a ROVERETO (Campana dei Caduti), il 21 luglio a FIESOLE (Teatro Romano), il 22 luglio a ROMA (Villa Ada) il 23 luglio a LECCE (Anfiteatro Romano), il 25 luglio a PALERMO (Teatro di Verdura), il 29 luglio a PESCARA (Arena Teatro D’Annunzio), il 30 luglio a DESIO – MB (Parco Tittoni), il 31 luglio a SAN MAURO PASCOLI – FC (Villa Torlonia)  e l’1 agosto a FOLLONICA – GR (Teatro Le Ferriere).  I biglietti per tutte le date sono disponibili in prevendita sul circuito Ticketone a questo link: http://bit.ly/1ZwC1VY, sono invece disponibili su Bookingshow i biglietti per la data di Lecce (http://www.bookingshow.it).

Disponibile in tutti in negozi di dischi, in digital download e in tutte le piattaforme streaming, “Una somma di piccole cose(Universal Music) è stato realizzato da Niccolò Fabi in totale autonomia, il cantautore ha infatti creato e registrato tutto il disco in una casa di campagna, sulla scia dei suoi ascolti musicali quotidiani, in particolare del cantautorato folk statunitense. L’album, che si compone di 9 canzoni, è il risultato di un’analisi molto lucida, a tratti spietata, di alcune dinamiche emotive, personali e collettive.

Cantautore, produttore e polistrumentista Niccolò Fabi ha alle spalle 9 progetti discografici, 1 raccolta e numerose e importanti collaborazioni artistiche, la più recente quella con i compagni e amici Max Gazzè e Daniele Silvestri. Negli anni ha inoltre continuato a lavorare sul rapporto tra parole e musica sia in termini performativi con appuntamenti all’interno di rassegne culturali che in chiave formativa, è attualmente docente all’interno della scuola Officina delle arti Pierpaolo Pasolini.

Impegnato nel sociale, il cantautore continua attivamente la collaborazione con l’ONG Medici con l’Africa – Cuamm e recentemente ha scritto insieme al geologo Mario Tozzi lo spettacolo “Musica Sostenibile”, indirizzato alla comprensione e alla divulgazione di tematiche ambientali, spesso dimenticate.