Home Gossip

Stefano de Martino si pente: una nuova proposta per la ex moglie, Belen Rodriguez

CONDIVIDI

“Sbagliando si impara” o almeno così dice il proverbio. La regola sembra valere un po’ per tutti, anche se ognuno poi ha i suoi personalissimi tempi per elaborare la lezione: c’è chi dopo un errore fa subito sua la morale e chi invece ha bisogno di qualche istante in più per metabolizzare la cosa. Di quest’ultima categoria sembrano fa parte Stefano de Martino e Belen Rodriguez.

La coppia si sarebbe infatti resa conto che qualche cosa non va nella condotta intrapresa e avrebbe deciso per un cambiamento di rotta.

stefano de martino e belen rodriguez

Stefano de Martino: una nuova regola per me e Belen

Niente ritorno di fiamma. Care amanti del gossip spegnete i bollenti spiriti: la coppia non ha deciso di darsi una seconda possibilità ma, a quanto pare, vuole comunque regalarla al piccolo Santiago.

VIDEO NEWSLETTER

Il bimbo nato dall’unione recentemente conclusasi sembra infatti iniziare ad accusare la popolarità dei suoi chiacchieratissimi genitori. E’ stato lo stesso Stefano de Martino a confessare al settimanale Oggi:

La gente per strada riconosce Santiago anche quando non ci siamo noi e la cosa mi spaventa. Vorrei fosse lui, un domani, a scegliere se vivere o meno la mediaticità della sua famiglia, non è giusto imporglielo.

A quanto par la sovraesposizione social a cui i genitori hanno sottoposto il piccolo Santiago inizia a dare i suoi frutti più negativi: tutti sanno chi è il piccolo in questione e la cosa ha spaventato persino mamma e papà.

I due hanno così concordato di diminuire la mole di foto e video condivisi sui social con protagonista il frutto del loro amore. Ma la cosa funzionerà anche per mamma Belen, vera e propria regina di selfie e affini? Staremo a vedere, anche se certe abitudini ci sembrano difficili da sradicare soprattutto se pensiamo che uno dei primi video di Santiago condivisi da mamma e papà lo ritraeva a pochi giorni di vita.

Non ricordate? Guardate qua sotto per rinfrescarvi la memoria.