Home Attualità

Unioni civili: approvata la legge in via definitiva

CONDIVIDI

Le unioni civili sono legge in Italia. La Camera dei deputati ha votato la fiducia che il governo aveva posto sul disegno di legge, a breve il sì finale sul provvedimento.

cameradeputati_01

Il governo Renzi ha appena incassato la fiducia alla Camera dei Deputati nel voto finale sulla legge sulle Unioni civili. I voti a favore sono stati 369, i contrari 193 e 2 gli astenuti. Il governo aveva posto la questione di fiducia per accelerare l’approvazione del disegno di legge.

Ora la Camera dei Deputati è passata all’esame dei 39 ordini del giorno e il voto finale sul testo di legge, previsto per le 19, a questo punto è una formalità.

Su Facebook il premier Matteo Renzi esulta:

“È un giorno di festa per tanti, oggi. Per chi si sente finalmente riconosciuto. Per chi vede dopo anni che gli vengono restituiti diritti talmente civili da non aver bisogno di altri aggettivi. Per chi stanotte ha fatto fatica a prendere sonno, per chi da giorni ci scrive chiedendo dove festeggiare, per chi semplicemente non sta più nella pelle. È un giorno di festa per tanti, oggi”

Le leggi sono fatte per le persone, non per le ideologie – ha continuato Renzi -. Per chi ama, non per chi proclama”. “Scriviamo un`altra pagina importante dell’Italia che vogliamo. Lo facciamo – spiega il premier – mettendo la fiducia perché non erano possibili ulteriori ritardi dopo anni di tentativi falliti. Lo facciamo con umiltà e coraggio. Ma lo facciamo adesso perché in Italia non è più possibile continuare a rinviare tutto”

La decisione di porre la questione di fiducia al ddl sulle Unioni civili aveva suscitato forti critiche da parte delle opposizioni, ma anche delle contrarietà nel gruppo misto e nella maggioranza. Ad astenersi sono stati i due deputati del gruppo misto: Vincenza Labriola e Rudi Franco Marguerettaz. Invece hanno votato contro la fiducia, come avevano annunciato, due deputati di maggioranza: Alessandro Pagano di Ap e Mario Sberna di Ds-Cd.

Duro il commento di Renato Brunetta, capogruppo di Forza Italia alla Camera, che su Twitter ha scritto:

“Ala (Alleanza Liberalpopolare-Autonomie di Denis Verdini, ndr) vota fiducia a governo. Matteo Renzi salga a Colle, spieghi a Mattarella mutati assetti maggioranza e poi chieda nuova fiducia a Camere”.

La legge sulle Unioni civili introduce due istituti completamente diversi per le coppie omosessuali e per le coppie etero. Per le prime sono previsti diversi diritti e doveri reciproci forti, che le avvicinano al matrimonio, tra cui la reversibilità della pensione ma non le adozioni; per le seconde, invece, nascono le convivenze, per le quali gli obblighi reciproci sono minori e mancano i principali diritti, come la reversibilità.