Home Attualità

Condivide la foto dei suoi piedi sanguinanti dopo il lavoro: terribile storia di una cameriera

CONDIVIDI

Una foto sconvolgente,  nuda e cruda per così dire che ci spiega bene come nel XXI secolo il ruolo della donna nel mondo della lavoro sia ancora soggetto a trattamenti discriminanti, sessisti e degradanti.

A realizzare lo scatto e condividerlo poi su Facebook è stata Nicola Gavins, una giovane cameriera che dopo un turno di lavoro si è ritrovata con i piedi sanguinanti e un unghia saltata. Perché? Presto detto: nel ristorante in cui lavora si pretendere le donne saltellino da un tavolo all’altro sfoggiando seducenti tacchi alti, funzionali a migliorare l’immagine del locale ma non certo la vita delle cameriere.

Così, quando Nicola ha fatto presente il dolore insopportabile, sopraggiunto a turno già inoltrato, le è stato intimato di continuare e, ovviamente, senza un adeguato cambio scarpe.

La ragazza tornata a casa ha reso pubblica la sua situazione, ottenendo il supporto di gran part del web scandalizzato dal fatto che nel XXI secolo’è cianciar debba lavorare in queste condizioni. L’azienda è stata costretta così a una risposta pubblica, garantendo di adoperarsi tempestivamente per trovare una via che consenta la convivenza tra immagine aziendale e benessere del personale, a detta loro “la cosa più importante”.

Che dire? Staremo a vedere, intanto ecco la foto e il post di Nicola, ragazza coraggiosa e degna d’ammirazione.