Home Attualità

Nebraska, una giostra si trasforma in una trappola mortale per una bimba di 11 anni

CONDIVIDI

I luna park, attrazioni che da secoli riempiono di meraviglioso le giornate di molti bimbi e perchè no, anche degli adulti. Dei piccoli villaggi del divertimento dove poter accedere a giostre volanti, montagne russe e tante altre attrazioni che regalano forti emozioni.

Foto: Istock
Foto: Istock

 

A volte però le giornate meravigliose si trasformano in un incubo, come è successo per la piccola Elisabeth di 11 anni che vive in Nebraska.

Elisabeth 11 anni, resta impigliata con i capelli al seggiolino della giostra

Durante il grande festival del Nebraska, Elisabeth, si trovava sull’attrazione principale il King Crown’s, quando d’improvviso la bimba è scivolata restando impigliata con i suoi lunghi capelli,  al seggiolino della giostra.

La piccola è stata letteralmente torturata da quel gioco trasformato in una trappola mortale. I gestori della giostra non hanno fermato l’impianto e la piccola ha continuato a girare perdendo  completamente il cuoio capelluto e riportando gravissimi danni neurologici e alla vista, come ha dichiarato il padre Timothy Gilreath a WOWT:

“La giostra è andato avanti per quasi 10 minuti e mia figlia era lì a soffrire. La nostra bambina è stata torturata”

Una tragedia che poteva evitarsi, se gli impianti delle giostre venissero sottoposti a severi controlli di sicurezza. Inoltre l’addetto all’impianto, come si evince dai video delle telecamere di sorveglianza, invece di bloccare l’impianto è fuggito via.

Elisabeth ha dovuto essere sottoposta ad interventi chirurgici che per ora non assicurano una piena guarigione, sopratutto dai danni subiti alla vista, come ha dichiarato il padre della bimba:

“Non sanno neanche se i muscoli funzionano ancora e se mia figlia sarà in grado di vedere di nuovo”