Home Attualità

Monaco di Baviera: aggredisce con un coltello passeggeri in stazione

CONDIVIDI

A Monaco di Baviera si è verificato questa mattina all’alba un preoccupante episodio di cronaca nera: un uomo ha aggredito con un coltello alcuni passeggeri di una stazione di periferia.

Stazione di Grafing (Foto di Hubert Fröhlich, CC BY-SA 2.0, Wikicommons)
Stazione di Grafing (Foto di Hubert Fröhlich, CC BY-SA 2.0, Wikicommons)

Allarme terrorismo in Germania. Questa mattina intorno alle 5:30, alla stazione ferroviaria di Grafing, nella periferia sud est di Monaco di Baviera, un uomo ha accoltellato alcuni passeggeri di un treno. L’aggressore avrebbe prima accoltellato i passeggeri a bordo del treno, poi in stazione.

Stando a quanto riferiscono le agenzie internazionali riportando alcune testimonianze, l’uomo avrebbe aggredito le persone al grido di “Allah Akbar“, “Dio è grande”, spesso urlato dai terroristi islamisti nei loro attacchi. Le circostanze in cui l’aggressione è avvenuta devono però ancora essere confermate.

L’aggressore, un cittadino di nazionalità tedesca, ha sferrato l’attacco sulla porta del treno giunto in stazione. Le immagini video diffuse dalla tv tedesca mostrano un treno regionale fermo alla stazione di Grafing, con le porte aperte e sulla soglia di ingresso di uno dei vagoni delle vistose macchie di sangue a terra

VIDEO NEWSLETTER

Nell’attacco sono state colpite quattro persone, una è morta, mentre le altre tre sono rimaste ferite in modo grave. L’aggressore è stato fermato e arrestato. Si tratta di un giovane di 27 anni senza precedenti penali.

Stando alle ultime notizie, la persona uccisa nell’accoltellamento è una donna.