Home Pelle

Pelle: come prevenire le dermatiti solari

CONDIVIDI

Il caldo è in arrivo e già dai prossimi weekend in molte regioni di Italia, si tireranno fuori i costumi da bagno per godere del sole e del mare attesi da troppi mesi.

doposole

Cosa fare per proteggere la pelle dalle prime esposizioni ai raggi del sole ed evitare la comparsa delle dermatiti e peggio delle scottature? Ovviamente proteggersi con delle creme solari con filtro ma non solo.

Dermatiti solari, come prevenirle e curarle

La dermatite ha luogo in seguito ad una sovra esposizione ai raggi del sole che provoca una risposta immunitaria di difesa della pelle.

La comparsa di prurito e piccole bollicine sono i sintomi più frequenti. Una volta accertata la presenza di eruzioni cutanee sarà bene recarsi da medico curante che dopo aver valutato l’entità della dermatite vi prescriverà il farmaco adatto. Molto di frequente si consiglia l’utilizzo di pomate a base di antistaminici e nei casi peggiori anche cortisonici.

Non si deve mai arrivare a sviluppare una dermatite, per questo sarà bene ricordare delle piccole e semplici regole:

-proteggere sempre la pelle con un filtro di protezione non inferiore a 30.

-le pelli più sensibili e quelle di bimbi ed anziani necessiteranno della protezione 50.

-Sciacquare sempre la pelle con acqua dolce dopo aver fatto il bagno in mare o piscina o essere entrati a contatto con la sabbia.

-Applicare più volte la protezione durante la giornata, preferendo sempre una formulazione waterproof.

-Evitare l’esposizione solare nelle ore più calde

-Applicare sempre un dopo sole lenitivo, preferibilmente a base di aloe vera.

Scopri come fare un dopo sole in casa guardando il video!