Home Salute e Benessere

Frutta esotica: Ananas, Avocado, Banana e Kiwi, proprietà e benefici

CONDIVIDI

 

Mangiare frutta in generale fa bene alla salute, ma vogliamo conoscere la frutta esotica con le sue proprietà e i suoi benefici?

Per iniziare, in questo articolo abbiamo scelto quattro tipologie della frutta esotica: Ananas – Avocado – Banana – Kiwi. Non riuscireste mai ad immaginare quante proprietà e benefici possono apportare alla nostra salute, essendo tante volte anche dei rimedi naturali a disturbi fisici, possono regolarizzare l’attività intestinale, insomma una quantità di benessere che spesso sottovalutiamo.

Conosciamo le proprietà e i benefici di questa frutta esotica!

ananas
Frutta esotica

Ananas

Questo frutto è rinomato per le sue proprietà diuretiche e anticellulite. Consumato da fresco è molto più efficace che consumato in scatola, in estratti o compresse. Mangiato da fresco conserva tutti i principi nutritivi integri. Associato alla cannella o al miele, l’ananas ha anche delle proprietà curative.

E’ al 90% acqua, mentre l’altro 10% è costituito da zuccheri, vitamine A,B,C, sali minerali e un enzima chiamato Bromelina che aiuta a digerire le proteine complesse, facendo sì che l’ananas diventi un importante e valido aiuto nella digestione. Inoltre, la Bromelina ha anche un’azione antinfiammatoria, molto più dei farmaci che per altro sono dannosi (effetti collaterali).

In più, è depurativo e disintossicante. Non bisogna sottovalutare l’aspetto benefico che l’ananas svolge sulla pelle: possiede il betacarotene e insieme alla vitamina C, questo frutto aiuta a mantenere la pelle elastica e senza rughe.

Quando non bisogna consumare ananas? E’ controindicato a chi è sottoposto ad una terapia che prevede l’assunzione di farmaci anticoagulanti. Inoltre, è bene evitarlo nel caso in cui si soffre di gastrite o ulcera peptica.

Avocado
Frutta esotica

Avocado

Questo frutto è ricco di  vitamine, minerali, fibre e antiossidanti. E’ risaputo che è ricco di grassi, ma non per questo deve essere escluso da una sana dieta, anzi, mangiato regolarmente aiuta a mantenere in saluto il cuore, riduce il girovita e migliora la fertilità sia maschile che femminile.

Come già detto, l’avocado è un frutto ricco di grassi, ma è apprezzato per le sue proprietà benefiche. Contiene fibre, grassi buoni, vitamine del gruppo B, vitamina K, potassio, vitamina E e vitamina C, tutto questo conferisce a questo frutto proprietà eccellenti per la salute, riducendo il rischio cardiovascolare, aumenta il senso di sazietà con conseguente perdita di peso e aumenta la fertilità.

L’avocado contiene quindi grassi buoni e introdurlo nella nostra alimentazione è un toccasana. Il grasso più abbondante è l’acido oleico, componente principale dell’olio di oliva. Inoltre, possiede anche elevate quantità di acido folico, importante per la normale funzione delle cellule, per la crescita dei tessuti, soprattutto idoneo durante la gravidanza. Aiuta la coagulazione del sangue, previene fragilità ossea e osteoporosi, contiene potassio (importante nel controllo della pressione sanguigna). Contiene le carotenoidi come la luteina e la zeaxantina, importanti per gli occhi e per combattere los tress ossidativo.

In più, questo frutto protegge anche i capelli dall’invecchiamento e dalla secchezza causata dal sole.

E’ raro trovare qualche allergia causata dall’avocado, ma semmai si soffrisse di allergia al lattice è meglio evitarne il consumo. L’avocado può far comparire problemi digestivi, causati dai FODMAP, carboidrati a catena corta di cui ne è ricco questo frutto. Potrebbero causare gonfiore, meteroismo, crampi allo stomaco, diarrea o costipazione.

Le altre due tipologie di frutta esotica alla prossima pagina!