Diario di una mamma: Tanti, troppi pensieri negativi…

Non va, è tutto ciò che riesco a dire. La gioia di averti con me è grande, ma questa tristezza che mi assilla è altrettanto grande. Mi sento fuori luogo, non in grado di badare a te. La notte è faticoso tenere gli occhi aperti per allattarti. Sono pensieri negativi di cui mi vergogno, ti dico la verità.

Mille paure e ansie mi soffocano e finisco col piangere, anche per niente. No, decisamente non va. Cerco di non mostrarlo alla nonna che è ancora con noi per qualche giorno, ma lei ha intuito e ha capito. Mi dico che non so cosa mi sta succedendo eppure una vaga idea ce l’ho, solo che è come una di quelle verità che hai dentro e paura di esprimere.

Quanti pensieri negativi!

Mature woman gives solace to crying adult daughterLa sera, quando arriva la sera, allora tutto peggiora. Quel senso di inadeguatezza si trasforma in  a cui non voglio nemmeno pensare, ma stanno lì e bussano incessantemente alla porta della mia testa. Tu sei buono, tranquillo, mangi e dormi, ma non basta evidentemente, ho un malessere di fondo che non riesco a scrollarmi di dosso.

Ho tanto desiderato diventare mamma, ho tanto desiderato avere un bambino e adesso? Adesso nulla è come  mi aspettavo. Il ritmo della mia giornata è cambiato completamente. Devo lottare con la stanchezza, con la burocrazia da sbrigare, i controlli da farti fare e devo lottare pure con il tuo papà che la sera vuole vedere un film quando dormi, mentre io non voglio fare altro che riposare.

Io so che ti amo, perché lo sento dentro. Quando ti guardo penso che sei tutta la mia vita e che aspettavo solo te per essere completa ed è così, ma con te è venuto a mancare qualcosa dentro di me. Forse non riuscirai a capire, ma sono sentimenti contrastanti i miei, sentimenti che hanno un sapore amaro.