Sbloccare l’iPhone con il Play Doh, si può! (guardate il video)

E già, non è una bufala. Lo ha dimostrato Jason Chaikin, presidente dell’azienda di biometrica Vkansee, in un esperimento che potrete vedere nel video. In soli 5 minuti ha sbloccato un iPhone usando la pasta modellante Play Doh.

Quando eravamo bambini, usavamo questa pasta modellante per creare oggetti, animali e tante altre figure che ci ispirava la nostra fantasia. Infatti il video inizia proprio cosi “Con il pongo puoi creare un dinosauro, un bruco, ma sapevi di poter hackerare un telefono?”

L’iPhone si può sbloccare usando il Play Doh!

iphon2

 

Come? Per sbloccare l’iPhone basta imprimere la nostra impronta sulla pasta modellante e il gioco è fatto. Ma questo può diventare anche un gioco pericoloso, poiché diventa facile “rubare” l’impronta di un’altra persona per sbloccare il costui telefono e sbirciare nella sua sfera privata. Quindi, a meno che non siate autorizzati, giù le mani dal Play Doh e dai telefoni altrui. La privacy è sempre la privacy.

Proprio su questo tema Fbi e Apple si sono scontrate. Pare che la Apple si sia rifiutata di fornire i codici d’accesso del cellulare di uno degli attentatori della strage di San Bernardino, poiché le era stata fatta richiesta esplicita da parte del Federal Bureau of Investigations (Fbi). Quindi cosa è successo? Spunta Jason Chaikin, non ancora molto noto nel campo della tecnologia, e in soli 5 minuti è riuscito a sbloccare l’iPhone di un’altra persona usando proprio il Play Dog.

La pubblicazione di questo esperimento è avvenuta su “Fortune”. Chaikin spiega e mostra la procedura per lo sblocco dell’iPhone. Un’impronta presa sulla pasta modellante per sbloccare l’iPhone.

In fondo, non c’è proprio niente di cui meravigliarsi. L’ossessione per la privacy è all’ordine del giorno, ma un video di questa portata mette seriamente in discussione tutti i sistemi iper-tecnologici di protezione dei telefoni. A proposito, non sono solo i telefoni della Apple a essere stati sottoposti a questo esperimento, ha funzionato anche con il Samsung Galaxy S6 e l’LG Nexus 5X.

Non lasciate i vostri telefoni in giro, non si può mai sapere!

Guardate il video. Cliccate successiva!