Popstar morsa da un cobra reale sul palco, finisce in tragedia (video)

Una vera tragedia si è consumata sul palco dove la popstar indonesiana Irma Bule è stata morsa da un cobra reale durante il suo show. Purtroppo è deceduta proprio a causa del veleno iniettatole dal cobra reale con cui si stava esibendo.

La giovane cantante 29enne, per differenziarsi dagli altri cantanti di Dangdut, un genere di musica popolare indonesiano, amava esibirsi sul palco accompagnata da serpenti di tutte le specie, non era mai successo nulla, ma questa volta le è stato fatale.

Una tragedia che si poteva evitare!

Foto: promiflash.de
Foto: promiflash.de

Durante il suo ultimo concerto nel villaggio di Karawang, nella parte occidentale dell’isola di Giava, Irma Bule si è esibita per l’ennesima volta con i suoi serpenti. Sembra che la cantante abbia calpestato accidentalmente la coda del cobra reale di nome Rianti. Questo le si è rivoltato contro mordendole una gamba. Gli uomini dello staff, accorsi prontamente, hanno staccato il serpente dalla gamba della cantante che però non ha voluto interrompere lo show.

Dopo nemmeno quarantacinque minuti si è sentita male, ha vomitato ed è collassata andando in apoplessia. Soccorsa e trasportata in ospedale, è morta poco dopo il ricovero. Pesanti le accuse della madre di Irma che avrebbe detto che la figlia avrebbe fermato lo spettacolo se avesse saputo che al serpente non era stato asportato il dente velenoso, poiché nemmeno il muso di questo era chiuso con un nastro. Irma Bule si è sempre esibita con i serpenti, tra cui anche dei boa constrictor, ma sempre dopo la messa in sicurezza per salvaguardare la sua incolumità. Infatti ai serpenti veniva sigillato il muso o asportato il dente velenoso, questo proprio per evitare incidenti come quello che le è occorso e le è costato la vita.

Da qui le accuse delle madre della cantante. Sua figlia avrebbe interrotto lo spettacolo per farsi iniettare l’antidoto se avesse saputo della velenosità del cobra reale.

Il cobra reale è uno dei serpenti più velenosi al mondo. Il veleno che inietta è la neurotossina che colpisce i centri respiratori del midollo cerebrale causando la morte per arresto respiratorie e insufficienza cardiaca in un arco di tempo variabile in funzione della quantità di veleno iniettata, della dimensione dell’animale, del sesso e dell’età dello stesso.

Guardate il video alla pagina successiva!