L’autoconvincimento dei genitori per arrivare a fine giornata

0
5

I figli sono belli, ci riempiono la vita, la giornata, ma qualche volta, diciamo pure quasi sempre, la stanchezza ad un certo punto si fa sentire e l’unica cosa che si desidera è un poco di relax. Così succede che, spesso, noi genitori per arrivare a fine giornata cerchiamo di autoconvincerci con delle piccole bugie che servono, fondamentalmente, a preservarci dal crollare prima del dovuto, soprattutto quando si affrontano momenti ingestibili con i pargoli.

Piccole bugie per arrivare a fine giornata!

Foto: iStock
Foto: iStock

Sono frasi, meglio bugie, che ci ripetiamo mentalmente per impedirci di cedere e di dare in escandescenza. E’ successo soltanto pochi giorni fa, mentre stavamo in un grandissimo centro commerciale a comprare le scarpe nuove a nostro figlio. Improvvisamente, svegliatosi controvoglia, ha iniziato a piangere, ma non si è limitato al pianto. Ha avuto una vera e propria crisi di pianto, si dimenava, singhiozzava, si buttava a terra, insomma per farla corta, l’unica cosa che volevamo era che si aprisse il pavimento per scomparire. Occhiate di biasimo tutte intorno ci facevano capire quanto eravamo commiserati per quel episodio. Mantenere la calma è stato il nostro punto di forza in attesa che si calmasse il piccolino e cercavamo di autoconvincerci ‘è solo un momento, passerà’ e sinceramente, una di queste frasi che a breve vi elencheremo ci è passata veramente per la testa.

Saranno pure piccole bugie, ma aiutano a mantenere il self control in momenti veramente difficili.

  • Questa è solo una fase! E’ ciò che ci raccontiamo quando i capricci diventano ordinaria amministrazione.
  • A letto presto stasera! Certo, l’unico a dormire a mezzanotte è il cane.
  • Come sono bravi, giocano in silenzio! Una bugia pericolosa, perché quando non si sentono i bambini stanno combinando qualche guaio.
  • Ancora qualche settimana e dormirà tutta la notte! Mmmmh… domani compie due anni!
  • Dopo aver messo a letto i bambini, rassetto in cucina! Il giorno dopo è tutto come l’abbiamo lasciato il giorno prima!
  • Un bel bagno caldo e rilassante questa sera! Vado a fare la doccia, ci metto 5 minuti promesso!
  • Non fa nulla se non mangia qualche volta! Invece non è vero, quando i figli non mangiano siamo preoccupatissimi!
  • Non vedo l’ora che cresca e sia autonomo! Anche questa è una bugia, forse una delle più grandi, perché avremo nostalgia ripensando a quando erano piccoli e li cullavamo tra le nostre braccia.
  • Stasera mi rilasso leggendo un bel libro! Ma quando si addormentano i bambini, ci addormentiamo pure noi, sfatti da una giornata lunga e faticosa!

Fonte: Vanityfair