Il vademecum di un matrimonio longevo

0
1

Possiamo dire che oggi un matrimonio longevo è una rarità? Forse sì. Nello scorrere degli anni tante cose sono cambiate, spesso non si è più disposti a “sacrificare” qualcosa di se stessi per la riuscita di un buon matrimonio.

Diciamoci la verità, nella maggior parte dei casi, tanti anni fa, un matrimonio longevo si basava sulla parola “sacrificio”  e oggi questa parola fa scattare inevitabilmente una forma di difesa, soprattutto nelle donne, che non sono più le donne di una volta, ma molto più emancipate, sicure di se stesse e per nulla disposte a “sacrificarsi” per la propria metà.

coppie anziani2

Tanti anni fa il “sacrificarsi” era una forma mentis e chi ha ancora la fortuna di avere la nonna, può sicuramente capire tramite i suoi racconti, cosa significava portare avanti un matrimonio, magari con tanti figli, tante difficoltà e, a volte, un marito poco attento perché occupato a lavorare tutto il giorno e, magari, occupato a fuggire dalla realtà della famiglia.

E’ stata l’emancipazione femminile, negli anni, a cancellare quella forma mentis. I matrimoni allora funzionavano, perché nella maggior parte dei casi era la donna a farli funzionare, senza nulla togliere agli uomini.

Un matrimonio longevo ha dei segreti, un vero vademecum, e può essere tale se ambedue, a parità di sessi, si impegnano a portare avanti un giuramento fatto tanti anni fa.

Quali sono questi segreti?

Sono proprio dieci coppie sposate da oltre trenta anni a svelarci questi segreti, leggeteli alla pagina successiva.