La sabbia cinetica, terapeutica e ludica (ricetta fai da te)

0
1

Giocare con la sabbia è uno dei ricordi di infanzia che abbiamo tutti quanti. E’ una sensazione piacevole lasciar scivolare tra le mani la sabbia, la sua manipolazione con le nostre mani. Esiste la Sand Play Therapy le cui basi risalgono agli anni 50 e ideata da Dora Kalff, un’allieva di Carl Gustav Jung: la terapia basata sul giocare con la sabbia.

Conosciamo la sabbia cinetica!

Sabbia cinetica3

Questa terapia fu sperimentata per la prima volta in Svizzera, dove Dora Kalff mise in relazione il gioco con la sabbia al comunicare e all’esprimersi attraverso le mani. In Italia, il Ministero dell’Istruzione ha riconosciuto l’AISPT (Associazione Italiana Sand Play Therapy) come scuole di specializzazione alla psicoterapia.

Jung diceva: “Spesso accade che le mani sappiano svelare un segreto intorno a cui l’intelletto si affanna inutilmente”. La sabbia rende possibile la creazione di infinite forme, si può farle e disfarle a piacimento e attraverso queste forme create con la sabbia, con le proprie mani, si possono esprimere sensazioni, sentimenti, paure, traumi , che spesso a parole è difficile tirar fuori. La manipolazione della sabbia permette, quindi, di dar voce a quello che di più profondo si ha nell’animo utilizzando la terra, sia per quanto riguarda la psicologia infantile che quella degli adulti.

Per fare la Sand Play Therapy è importante che la sabbia sia contenuta, nel senso che una spiaggia non andrebbe assolutamente bene, perché verrebbero a mancare i confini dell’azione. E’ necessario avere una stanza con delle scaffalature. Lì vengono ordinati numerosi oggetti in miniatura (animali, esseri umani, case, alberi e così via), oggetti questi che chi gioca può utilizzarli all’interno della cassetta di sabbia di dimensioni stabilite (cm 57 x 72 x 7), aventi il fondo blu.

Finora abbiamo visto l’aspetto terapeutico della sabbia, ma c’è anche l’aspetto prettamente ludico o riabilitativo per terapie di motricità fine.

Clicca successiva per continuare a leggere l’articolo e per appuntare le ricette per realizzare la sabbia cinetica.