Primavera: attenzione alle allergie nei bambini

0
2

Allergie nei bambini. La primavera è già iniziata e nonostante le ultime giornate fredde bisogna iniziare a fare i conti con le allergie e disturbi di stagione. Un problema che riguarda soprattutto molti bambini, i più esposti.

(iStock)
(iStock)

Primavera tempo di allergie e malanni di stagione, in particolare per i bambini. Non ci sono solo i problemi alle vie respiratorie, tra nasi chiusi e starnuti, causati dalle allergie ai pollini, ma anche i classici piccoli, grandi disturbi dovuti al passaggio alla nuova stagione con mal di testa, irritabilità e stress psicofisico.

Per affrontare al meglio questo periodo, gli esperti dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma hanno stilato il il decalogo “Speciale primavera“, con tutte le indicazioni utili per i genitori sui comportamenti da adottare e le precauzioni da prendere per i loro bambini in questo delicato periodo.

Sul sito web dell’ospedale, i medici spiegano:

“Non solo gli adulti, ma anche i più piccoli subiscono gli effetti del passaggio dall’inverno ai mesi più tiepidi. La cosiddetta mezza stagione porta con sé intense pollinazioni (un problema per oltre un milione di bambini in tutta Italia), giornate più lunghe con sbalzi termici, repentina alternanza tra sole e pioggia e variazioni dei ritmi biologici (sonno/veglia).
Questi cambiamenti coincidono con l’aumento della frequenza degli attacchi di cefalea (al Bambino Gesù + 15% delle visite tra marzo e giugno), con il picco delle manifestazioni allergiche e anche con maggiore irritabilità e difficoltà di concentrazione“.

Per affrontare tutti questi disturbi ci sono i consigli degli esperti dell’Ospedale Bambino Gesù (allergologo, psicologo e neurologo), elencati nello “Speciale Primavera”.

Lo speciale è suddiviso in tre aree tematiche principali: allergie, stress psicofisico, picco cefalee. Per ognuna vengono date indicazioni su come di manifestano i disturbi, come prevenirli e come affrontarli.

Tutte le indicazioni dettagliate le trovate sul sito web dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù a questa pagina.